Giovedì, 27 gennaio 2022 - ore 18.21

Carovana della pace in Kenya il sostegno del Centro islamico La Speranza di Cremona

Per sostenere processi di pace in tutta la regione, per la difesa e la promozione dei diritti umani, per una economia di giustizia , per il dialogo interculturale e interreligioso, per la convivenza dei popoli . La Tavola della pace di Cremona comunica che il messaggio del Centro islamico “La Speranza” di Cremona è indirizzato alla Carovana della pace in svolgimento in Kenya e agli imam del Kenya. Questo messaggio viene consegnato in queste ore allo stesso Papa Francesco

| Scritto da Redazione
Carovana della pace in Kenya il sostegno del Centro islamico La Speranza di Cremona Carovana della pace in Kenya il sostegno del Centro islamico La Speranza di Cremona

Il Centro islamico “ La Speranza” di Cremona aderisce e sostiene la Carovana della pace che si svolge in Kenya il 24 e 25 novembre tra Mombasa e Nairobi.

Dopo i drammatici attentati di Parigi che hanno visto tante vittime innocenti uccise da terroristi che si richiamano all'ideologia dello Stato Islamico, la comunità dei musulmani che vivono a Cremona ha consegnato un messaggio all'associazione “ Cremona for Kenya”, promotrice dell'idea della Carovana.

In questo messaggio, da leggere pubblicamente a Mombasa e Nairobi, da consegnare poi allo stesso Papa Francesco, il Centro islamico “ La Speranza” scrive:

“ Ci rivolgiamo pubblicamente a tutti i musulmani del Kenya per sostenere insieme le ragioni della pace in tutti i luoghi dove la parola santa del Corano è pronunciata e creduta. In Africa, come in Medioriente, come in Asia e in Europa il terrorismo va condannato e combattuto. Nessuna giustificazione per chi ha ucciso le vittime innocenti di Parigi. Nessuna giustificazione per i terroristi che hanno ucciso 147 studenti a Garissa, nel nord del Kenya.  L'Islam è una religione di pace e tutti i veri credenti dovrebbero sentirsi impegnati a dimostrarlo. Per questo diamo il nostro apprezzamento agli Imam che in Kenya hanno deciso di appoggiare la Carovana della pace, insieme a tanti cristiani .  Il dialogo tra le diverse religioni è fondamentale per la convivenza e la collaborazione sia all'interno di uno stesso Paese sia tra  Paesi confinanti.

In un mondo sempre più interdipendente, anche i Governi e gli Stati dovrebbero collaborare per costruire maggiore giustizia economica e sociale, un nuovo rapporto tra Nord e Sud del mondo.

Non solo sul piano religioso e culturale, ma anche su quello economico e sociale chiediamo che ci sia una nuova politica tra Europa e Africa.

La logica di guerra e la violenza non aiuta i poveri, li schiaccia ancora di più, li caccia ai margini della società. Troppi soldi vanno alle armi, troppo pochi vanno alle scuole e agli ospedali.

Noi immigrati a Cremona, in Italia, da tanti Paesi del Nord Africa e del Medioriente, chiediamo all'Europa di non chiudere le proprie frontiere e di avere fiducia nella nostra lealtà.

I terroristi sono nostri carnefici due volte: perchè vorrebbero trasformarci in nemici delle società che ci accolgono, perchè la maggioranza delle loro vittime sono proprio gli stessi musulmani.

Chiediamo a voi cittadini del Kenya, qualsiasi sia la vostra fede o la vostra etnia, di continuare con speranza il cammino indicato dai valori che state manifestando con la Carovana della pace Mombasa-Nairobi.

Sappiate che in tante parti del mondo, la stessa speranza e lo stesso impegno è condiviso da una moltitudine crescente di uomini e donne che pensano che la vita di ognuno sia un bene prezioso e che nessuno ha il diritto di spezzarla.

Il vero coraggio è il vostro. Il vero coraggio è quello di costruire ponti per incontrarci e vivere insieme, non quello di costruire muri per separarci e odiarci.

Il vero coraggio è quello di costruire condizioni per la pace e non pretesti per fare la guerra.

Il Kenya sia sempre più una comunità di cittadini liberi, onesti, tra loro fratelli. Questo il nostro augurio più sincero.”

 

 

1078 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online