Lunedì, 19 aprile 2021 - ore 05.06

CODACONS CREMA: ACQUISTI GAME, ACTIVISION BLIZZARD SI IMPEGNA A MODIFICARE GIOCHI

SENZA QUESTE MODIFICHE LA SANZIONE SAREBBE ARRIVATA CERTAMENTE, ORA E’ NECESSARIO CONTROLLARE CHE LA MULTINAZIONALE RISPETTI GLI IMPEGNI PRESI.

| Scritto da Redazione
CODACONS CREMA: ACQUISTI GAME, ACTIVISION BLIZZARD SI IMPEGNA A MODIFICARE GIOCHI

CODACONS CREMA: ACQUISTI IN GAME, ACTIVISION BLIZZARD SI IMPEGNA A MODIFICARE I GIOCHI PER EVITARE LA SANZIONE DELL’ANTITRUST.

SENZA QUESTE MODIFICHE LA SANZIONE SAREBBE ARRIVATA CERTAMENTE, ORA E’ NECESSARIO CONTROLLARE CHE LA MULTINAZIONALE RISPETTI GLI IMPEGNI PRESI.

Crema: L’Autorità Antitrust ha aperto un procedimento contro la multinazionale Activision Blizzard ravvisando un’ipotetica pratia commerciale scorretta nella vendita di videogiochi. In particolare, i giochi sono accusati di non evidenziare in maniera chiara e agevolmente percepibile, già dal primo contatto, la rilevante informazione che includono acquisti in-game. Inoltre, i giochi free to play (ovvero i giochi che non hanno un costo iniziale di acquisto, come Heartstone), presentati come gratuiti, prevedono acquisti in game, in assenza di indicazioni contestuali che ne chiariscano la presenza.

Codacons: “La mancanza di informazioni era palese ed evidente tanto da indurre la multinazionale ad impegnarsi ad eliminare la carenza informativa pur di evitare una prevedibilissima sanzione da parte dell’Antitrust. Ora bisognerà vigilare sul rispetto degli impegni presi in sede istruttoria in un settore, quello degli acquisti in game, che sta trasformandosi rapidamente in un vero e proprio buisness per le aziende produttrici di videogiochi. Proprio per questa ragione è indispensabile una costante opera di monitoraggio per evitare condotte in danno dei consumatori. Per informazioni sul tema e segnalazioni contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com  o al recapito 347.9619322”.

Ufficio Stampa: 393/9803854

295 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online