Giovedì, 18 aprile 2024 - ore 18.43

CODACONS CREMA: ANCORA SOPPRESSIONI DI TRENI, PENDOLARI SUL PIEDE DI GUERRA.

LA SITUAZIONE DEL TRASPORTO SU ROTAIA E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI CON CANCELLAZIONI E RITARDI

| Scritto da Redazione
CODACONS CREMA: ANCORA SOPPRESSIONI DI TRENI, PENDOLARI SUL PIEDE DI GUERRA.

CODACONS CREMA: ANCORA SOPPRESSIONI DI TRENI, PENDOLARI SUL PIEDE DI GUERRA.

LA SITUAZIONE DEL TRASPORTO SU ROTAIA E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI CON CANCELLAZIONI E RITARDI CHE SI SUSSEGUONO SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITA’. MA LA POLITICA SEMBRA DEL TUTTO ASSENTE.

Crema: Un dicembre nero per i pendolari cremaschi. Ancora qualche giorno fa un treno diretto a Milano delle 7.20, l’unico, è stato cancellato. Ma sono le condizioni di viaggio a destare, se possibile, ancora più scalpore, con treni affollati in barba alle misure di sicurezza. L’affollamento aumenta ancora a causa delle soppressioni che falcidiano il sistema di trasporto regionale.

Codacons: “La zona del cremasco richiede un numero maggiore di treni in servizio soprattutto sulla tratta per Milano e poi, in secondo luogo, un rinnovamento del parco treni con la presenza di macchine più moderne ed efficienti di quelle attualmente in uso. Sono le condizioni indispensabili a rendere la condizione dei pendolari più civile. Per informazioni sul tema e segnalazioni contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al recapito 347.9619322”.

Ufficio Stampa: 393/9803854

570 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online