Sabato, 15 maggio 2021 - ore 10.39

Comune di Cremona aderisce XXVI Giornata contro le mafie

Enti Locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, giunge il 21 marzo 2021 alla sua ventiseiesima edizione.

| Scritto da Redazione
Comune di Cremona aderisce XXVI Giornata contro le mafie

A ricordar e riveder le stelle

Il Comune di Cremona aderisce alla XXVI Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Cremona, 20 marzo 2021 - La Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da LIBERA. Associazioni, nomi, numeri contro le mafie e da AVVISO PUBBLICO.

Enti Locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, giunge il 21 marzo 2021 alla sua ventiseiesima edizione.

Anche il Comune di Cremona aderisce alla giornata, ma soprattutto all'impegno per tenere viva la memoria e le azioni di sensibilizzazione e di contrasto alle mafie e alla corruzione.

La giornata, riconosciuta ufficialmente dallo Stato, attraverso la legge n. 20 dell'8 marzo 2017, quest'anno ha come slogan A ricordare e riveder le stelle. Uno slogan composito, che racchiude molti significati come scrivono i promotori. “A ricordare’, ricordare dal latino un’etimologia che ci restituisce un duplice significato: re- indietro, ma anche ‘nuovamente’ e cor cuore. Richiamare nel cuore coloro che hanno perso la vita per mano mafiosa – il 21 marzo è per loro – ‘tornare’ e essere ‘nuovamente’ ricordati per rivivere nella nostra capacità di fare memoria. Il passaggio dal ricordo alla memoria ci dà la possibilità di interrogare insieme il passato, per esprimere la cura e la responsabilità di cui è intriso il nostro impegno nell'oggi e nel domani. ‘Riveder le stelle’ citando l’ultimo verso dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri, a settecento anni dalla sua morte.“E quindi uscimmo a riveder le stelle”, così il sommo poeta saluta i suoi lettori alla fine del viaggio nell’inferno. Il desiderio di ‘riveder le stelle’ e di uscire dall’inferno della pandemia, dopo un anno di isolamento e distanziamento, è un desiderio forte tra tutti i cittadini. La parola stessa desiderio ci rimanda al cielo: desiderare è avvertire la mancanza di stelle, sidus in latino, quindi sentire forte la necessità di buoni auspici, di luce che illumina e dà energia. Il titolo della Giornata vuole dunque essere un inno alla vita, allo sguardo verso un orizzonte migliore da costruire insieme, a partire dalla memoria di chi quella vita ci ha lasciato, come un testimone nelle mani di un corridore che deve vincere la gara più importante, quella per l’affermazione del bene collettivo, del bene comune.”

La pandemia, come avvenuto nel 2020, non ha reso possibile la manifestazione che ogni anno si tiene in diverse città e alla quale il Comune di Cremona, insieme a tantissimi giovani, ha sempre partecipato. Ttuttavia non è venuta meno la volontà di esserci, anche simbolicamente, e di esprimere vicinanza e sostegno ai familiari, aderendo all'iniziativa promossa da Coordinamento di Libera Cremona.  Una foto, del Sindaco e degli Assessori, con una stella recante il nome di una vittime innocenti delle mafie, si unirà a quella di tanti altri cittadini, rappresentanti di associazioni, per ricordarle tutte, anche quelle meno note.

Un ringraziamento al lavoro del Centro Permanente della Legalità di Cremona che ha aderito come ogni anno impegnandosi concretamente in molte delle 31 scuole della sua rete, con ben nove istituti di secondaria di secondo grado: innanzitutto l’Istituto di Istruzione Superiore “J. Torriani”, da quest’anno scuola capofila, e poi i licei “D. Manin”, “S. Anguissola”, e “G. Romani”, gli Istituti “Stanga”, “Einaudi”, “Stradivari”, “Galilei”, “Sraffa” e le scuole secondarie di primo grado cittadine “Virgilio” e “A. Campi”, gli Istituti comprensivi Falcone Borsellino, Puerari, Visconteo, S. Bassano.

“Proprio in un periodo di pandemia, l'adesione a questa giornata diventa fondamentale perché non è pensabile immaginarne l'uscita senza una profonda e rinnovata cultura della legalità. Anche le recenti cronache mostrano la necessità di mantenere alta l'attenzione su questo tema a partire prima di tutto da rigorosi comportamenti individuale insieme ad una rinnovata consapevolezza delle comunità.” dichiarano gli assessori Luca Burgazzi e Rosita Viola.

 Sulla pagina FB del Coordinamento Libera di Cremona saranno pubblicati i contributi e i lavori svolti dalle scuole in occasione della Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

 

342 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online