Lunedì, 06 febbraio 2023 - ore 07.39

Conclusi i corsi di formazione dedicati alle GEV del PLIS del Po e del Morbasco

Tre intense giornate su varie tematiche per la salvaguardia del territorio

| Scritto da Redazione
Conclusi i corsi di formazione dedicati alle GEV del PLIS del Po e del Morbasco

Con gli interventi del Tenente Colonnello Amerigo Filippi del Comando dei Carabinieri per la Tutela Forestale e del Comandante della Polizia Provinciale Salvatore Guzzardo si sono conclusi i corsi di formazione per le Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) del raggruppamento dei Comuni del Parco Locale di Interesse Sovracomunale del Po e del Morbasco (PLIS). Tre giornate alle quali erano invitati anche i Sindaci dei Comuni del PLIS (di cui fanno parte Cremona come capofila, Bonemerse, Castelverde, Gerre de’ Caprioli, Pieve d’Olmi, San Daniele Po, Sesto ed Uniti, Spinadesco, Stagno Lombardo), i referenti delle GEV dei Comuni del Parco e le Guardie Provinciali.

I temi trattati sono stati quelli relativi alla gestione dei rapporti fra le Guardie Ecologiche Volontarie e le Forze di Polizia per le materie ambientali e paesaggistiche, ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente) e la Provincia, il mondo produttivo, i portatori di interesse locali, i media. Si è parlato anche delle specie alloctone e autoctone del nostro territorio, delle funzioni del Corpo di Polizia zoofila, del corretto utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura e in ambito urbano, della prevenzione e repressione del fenomeno delle esche e dei bocconi avvelenati, della corretta gestione di segnalazioni e avvistamenti di Canis Lupus (Lupo). Particolare attenzione è stata riservata anche alla strategica importanza dei residuali nuclei di biodiversità del territorio all’interno della più estesa Rete Natura 2000, oltre che ai temi di sorveglianza del territorio, alle segnalazione di eventuali illeciti o incendi boschivi.

Notevole interesse ha riscosso l'intervento di Giacomo Pattini e Fernando Altobello dell’Agenzia Interregionale per il fiume Po (AIPO), Autorità Idraulica competente per il tratto cremonese del fiume, sulla Polizia idraulica e di manutenzione e gestione delle opere idrauliche, sia di natura spondale (classiche difese in pietrame) che in rilevato (argini).

Uno dei punti che hanno accomunato le tre giornate di formazione è stato quello dell'importanza della formazione delle GEV rispetto al proprio ruolo, che prevede l'integrazione delle attività di volontariato con quella della pubblica amministrazione, oltre che della sensibilizzazione dei cittadini, che diventano, nel loro insieme, parte attiva per la salvaguardia ambientale.

“Questi corsi di formazione - dichiara il Vicesindaco Andrea Virgilio - sono importanti momenti per la creazione di un costante confronto sui vari aspetti inerenti la salvaguardia del PLIS del Po e del Morbasco, della flora e della fauna che lo contraddistinguono, oltre che un'occasione di incontro tra i vari interlocutori del territorio che insieme collaborano quotidianamente per la tutela del PLIS, nonché all’opera di sensibilizzazione dei cittadini che fruiscono delle aree verdi”.

A questi corsi di formazione - curati dal Settore Area Vasta, Ambiente e Transizione Ecologica, con il coordinamento della dirigente Marina Venturi e della responsabile del Servizio GEV, Cinzia Vuoto, in collaborazione con tutti i Comuni del PLIS - farà seguito un ulteriore momento di confronto tra le varie autorità territoriali in programma il prossimo anno.

153 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria