Giovedì, 18 luglio 2019 - ore 22.19

Concrete illusioni di Erminio Tansini in mostra a Piacenza fino al 29 giugno

Fotografie dedicate alla scultura dell’artista cremonese sono esposte fino al 29 giugno. S’intitola Concrete illusioni la mostra personale ospitata fino al 29 giugno 2019 nel Palazzo San Pietro di Piacenza (sede della Biblioteca Passerini Landi).

| Scritto da Redazione
Concrete illusioni di Erminio Tansini in mostra a Piacenza fino al 29 giugno

Concrete illusioni di Erminio Tansini in mostra a Piacenza fino al 29 giugno

Fotografie dedicate alla scultura dell’artista cremonese sono esposte fino al 29 giugno. S’intitola Concrete illusioni la mostra personale ospitata fino al 29 giugno 2019 nel Palazzo San Pietro di Piacenza (sede della Biblioteca Passerini Landi).

L’evento propone al pubblico fotografie dedicate alle sculture in legno dell’artista cremonese Erminio Tansini.

Per le proprie opere lignee l’autore utilizza principalmente materiali provenienti dall’Appennino ligure: Cinque Terre, valli della Trebbia e del Taro; saltuariamente, Lunigiana, Val Nure e Val Tidone.

Sono radici, tronchi e rami recuperati sui greti dei torrenti e sulle spiagge, levigati naturalmente dall’acqua, dalle rocce e dalla sabbia.

Con questi elementi Tansini crea intrecci, sovrapposizioni e agglomerati di masse, che compongono scene informali, apparentemente casuali. L’osservatore è catturato da effetti pareidolici, che lo portano a riconoscere profili e sagome note, fugaci nell’apparire e nello scomparire, mutevoli a seconda del punto di vista.

L’artista cremonese produce sculture lignee da quasi trent’anni, ma la prima esposizione al pubblico di queste opere è avvenuta soltanto nel 2017, con la partecipazione di Erminio Tansini alla 57a Biennale di Venezia.

Concrete illusioni propone una selezione di fotografie riprese sui sets allestiti durante la rassegna itinerante “Forme sfuggenti”.

Iniziata nel 2018, questa serie scenarizza le sculture di Tansini in luoghi quali specchi e corsi d’acqua, castelli, siti archeologici e paesaggi rupestri.

“Forme sfuggenti” sta svolgendosi in Italia, Francia e Svizzera: ha fatto tappa anche a Cremona e nel Cremonese, oltre che nel Lodigiano, nel Parmense e nel Piacentino.

Le località e gli scenari sono scelti in base alle affinità con il carattere scarno ma essenziale delle sculture di Tansini.

Gli elementi delle architetture e del paesaggio interagiscono visivamente con i soggetti scultorei fino a trasfigurare l’ambientazione stessa: si creano scene surreali, oniriche e fantastiche, colte nella loro fugacità e fissate tramite l’obiettivo della macchina fotografica.

Concrete illusioni è il terzo evento d’una serie d’esposizioni intitolata “Chimere”, che farà tappa in altre località del Nord Italia (le mostre precedenti si sono svolte a Vernazza e a Porto Venere, nel Levante ligure).

Sia “Chimere” sia “Forme sfuggenti” sono curate da Davide Tansini (figlio dell’artista stesso).

Orari: lunedì 14-19, martedì-sabato 9-19.

Sede: Palazzo San Pietro (Biblioteca Passerini Landi – Via Carducci, 14).

Ingresso libero.

Info: www.inarce.com/it/eventi/concrete-illusioni-mostra.html

324 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online