Mercoledì, 24 aprile 2024 - ore 11.53

(CR) Oleificio Zucchi si afferma come 'Leader della Crescita'

Una storia di successo nel panorama economico italiano

| Scritto da Redazione
(CR) Oleificio Zucchi si afferma come 'Leader della Crescita'

(CR) Oleificio Zucchi si afferma come "Leader della Crescita": Una storia di successo nel panorama economico italiano

A stabilirlo l’indagine promossa dal Sole 24 Ore e Statista, che elegge le imprese italiane con la crescita di fatturato più significativa

Cremona, Oleificio Zucchi, storica azienda cremonese, festeggia il prestigioso riconoscimento come "Leader della Crescita" nella classifica 2024. Questa importante iniziativa, frutto della partnership tra Sole 24 Ore e Statista, ha eletto Oleificio Zucchi tra le prime 500 aziende italiane per la significativa crescita di fatturato registrata nel triennio 2019/2022. In particolare Zucchi ha raggiunto il secondo posto fra le aziende di grandi dimensioni.

Il riconoscimento di "Leader della Crescita" è motivo di orgoglio per l’azienda e consolida la posizione di Oleificio Zucchi come realtà consolidata, attraente per il mercato e punto di riferimento per clienti, partner e comunità.

"Con profonda gratitudine verso tutti i nostri collaboratori, accogliamo con entusiasmo il titolo di 'Leader della Crescita', assegnatoci dal Sole 24 Ore e da Statista. Questo riconoscimento riflette il nostro impegno incessante verso l'eccellenza, l'innovazione e la crescita sostenibile, pur in un contesto economico complesso. Nostro padre, mancato troppo presto, ne sarebbe stato molto orgoglioso", dichiara Giovanni Zucchi, Amministratore Delegato di Oleificio Zucchi.

Il successo di Oleificio Zucchi è il risultato di una strategia aziendale incentrata sull'integrazione di pratiche sostenibili nei processi produttivi e organizzativi, sulla promozione di soluzioni innovative e sull'impegno per la salvaguardia dell'ambiente e della comunità.

Per ulteriori informazioni, un dettagliato Rapporto sul traguardo di Oleificio Zucchi è stato pubblicato sul Sole 24 Ore.

 

 

 

 

 

 

290 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online