Martedì, 28 giugno 2022 - ore 07.13

Crema Fabio Bergamaschi, partecipa incontro ‘comunità energetiche’

Il candidato sindaco del centrosinistra Fabio Bergamaschi, ha partecipato all'incontro promosso dalla lista Crema Riformista. Oggetto, le comunità energetiche

| Scritto da Redazione
Crema Fabio Bergamaschi, partecipa incontro ‘comunità energetiche’

Crema Fabio Bergamaschi, partecipa incontro ‘comunità energetiche’

Lunedì 9 maggio il candidato sindaco del centrosinistra Fabio Bergamaschi, ha partecipato all'incontro promosso dalla lista Crema Riformista. Oggetto, le comunità energetiche

 Dalle parole agli esempi concreti, ossia le Comunità energetiche rinnovabili illustrate in ogni singolo dettaglio, spiegando quale è il risvolto anche sociale. L’occasione è stata fornita questa mattina (lunedì 9 maggio) in Sala Ricevimenti del palazzo comunale dall’incontro promosso dalla lista ‘Crema Riformista’. Introduzione di Gianemilio Ardigò (una delle storiche anime verdi della città), i saluti di Fabio Bergamaschi candidato sindaco del centrosinistra  e parola ai relatori: Fabio Armanasco di Rse (Ricerca sul sistema energetico), Laura Borsieri (Cedis) e Sergio Olivero del Politecnico di Torino collegato da remoto.  Il messaggio principale che ‘ribalta’ la logica comune è che “ciascuno di noi non è più consumatore ma diventa produttore”. E ancora: “La comunità energetica deve essere intesa come una realtà sociale, culturale ed economica che autoproduce localmente l’energia necessaria al suo fabbisogno, usando giudiziosamente le risorse del territorio, tutelando così i propri beni comuni, territoriali, ambientali e paesaggistici. E indirizzandosi verso la riduzione della propria impronta ecologica”. 

 Le Comunità energetiche sono state introdotte in Italia due anni fa attraverso apposita legge  e vengono ora incentivate anche da risorse messe a disposizione dal Pnrr:  due miliardi e 200 milioni, con i Comuni sotto i 5000 abitanti che hanno la priorità.  Ma in Italia già c’erano state delle anticipazioni, tanto che alcune Regioni avevano  prodotto leggi in tal senso e garantito premialità: ancora non portavano il nome di comunità energetiche anche se di fatto lo erano. Due gli esempi portati: Riccomassimo (minuscola frazione del comune di Storo in Trentino Alto Adige che vanta 53 abitanti) e di Magliano Alpi (in Piemonte). Le comunità energetiche nuove possono ora contare su tre schemi di attivazione: da parte dell'ente pubblico, dal basso o con uno schema misto.

"I risultati - commenta Fabio Bergamaschi - si raggiungono attraverso la volontà e la conoscenza e stiamo mettendo in campo entrambe. Siamo molto determinati nel promuovere la realizzazione a Crema, nei prossimi cinque anni, di più di una comunità energetica, distribuendole nei quartieri, per creare una grande opportunità di risparmio per le famiglie e le imprese, nel quadro di uno sviluppo sostenibile. Questo incontro organizzato da Crema Riformista - Verdi Europei, ci ha dato la possibilità di conoscere da vicino le migliori esperienze italiane, tra le quali vogliamo presto entrare a far parte, trainando in questa sfida l'intero territorio cremasco attraverso una progettualità  di Consorzio.it, condivisa con i Comuni dell'area omogenea cremasca. Se sarò Sindaco, l'attenzione all'ambiente sarà una priorità di Crema e del Cremasco".

220 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online