Venerdì, 21 giugno 2024 - ore 06.04

Crema Polemica fra Bassi (Pd) e Losco (Sinistra) su contributo di 470 euro a ‘blog gay’

In un comunicato a firma La Sinistra dal titolo Scuole a settembre: il grido di dolore delle Galmozzi Faremo un esposto ai VV.FF. si fa riferimento ad un contributo “ quasi 500 € ad un influencer per fare pubblicità al film di Guadagnino” che scatena questa polemica.

| Scritto da Redazione
Crema Polemica fra  Bassi (Pd)  e  Losco (Sinistra) su contributo di 470 euro  a ‘blog gay’

Crema Polemica fra  Jacopo Bassi (Pd)  e  Paolo Losco (Sinistra) su un contributo di 470 euro a ‘blog gay’

In un comunicato  a firma La Sinistra dal titolo Scuole a settembre: il grido di dolore delle Galmozzi Faremo un esposto ai VV.FF. si fa riferimento ad un contributo “ quasi 500 € ad un influencer per fare pubblicità al film di Guadagnino” che scatena questa polemica.

Ecco la frase incriminata “È davvero triste dover leggere quanto presente nella lettera del Dirigente! Piuttosto che preoccuparsi di dare quasi 500 € ad un influencer per fare pubblicità al film di Guadagnino, si impegnasse, questa Amministrazione, ad aggiustare le maniglie delle porte delle scuole, a riparare i buchi nei pavimenti, a permettere ai nostri figli di andare in servizi igienici che non siano fatiscenti!”

 

Jacopo Bassi : Che brutta uscita questa de "La Sinistra" di Crema. Davvero bruttissima.

Siamo alla Sinistra di Schrodinger: critica storicamente il PD perché non farebbe abbastanza per i diritti civili, ma al tempo stesso critica sempre il PD perché ritiene che ci siano "ben altri problemi" rispetto agli interessi turistici delle persone LGBTQ+.

Un'argomentazione pienamente leghista, resa ancora più grave dal fatto che non si dice o si ignora che quei fondi sono vincolati da Regione Lombardia proprio per la valorizzazione del turismo locale.

Un'uscita goffa e maldestra che mai mi sarei aspettato dai firmatari del comunicato stampa. Questo sono i risultati di andate contro il PD sempre e comunque perché conviene mediaticamente, senza, purtroppo, ragionare nel merito. Per onestà intellettuale dovreste anche dire che quei 500€ sono vincolati da Regione Lombardia per attività di promozione al turismo. Altrimenti sembra che il tono del comunicato sia: "Con così tanti problemi il Comune dà 500€ per fare un blog". Se nel comunicato metti le mele con le pere poi non ci si può lamentare che la stampa ci faccia la macedonia (e specifichi, come deve fare per lavoro, la natura di quel blog).

 

Paolo Losco (La Sinistra) La polemica del giorno riguarda un comunicato stampa a firma mia e di Emanuele Coti Zelati.

Se alla strumentalizzazione di affermazioni, dopo anni di politica, ci si abitua, devo dire che questa volta sono parecchio sorpreso.

Sappiamo bene quanto la memoria sia corta, ma l’impegno costante sui diritti, da parte della lista e mio e di Emanuele in particolare, è un fatto, sia per le storie personali che per le azioni politiche.

Uno dei vanti di questa amministrazione (la scorsa ma con gli stessi soggetti) fu il registro delle coppie di fatto, proposta nostra che fu lungamente discussa prima di essere adottata.

Così come sempre abbiamo appoggiato (e talvolta sollecitato) azioni coraggiose di questa maggioranza alla quale mai abbiamo negato riconoscenza di attenzione sui temi dei diritti.

Come da comunicato, allegato per intero, l’oggetto delle nostre dichiarazioni era ben altro, ovvero la segnalazione di importanti problemi strutturali nelle scuole dell’istituto N.Mandela, riprendendo una lettera che suona come una forte richiesta di aiuto da parte dell’istituto.

MAI e in alcun modo, nel comunicato si fa riferimento a blog “gay” o a diritti LGBTQ che dovrebbero andare in secondo piano.

Eppure i titoli sulla stampa e la risposta dell’assessora Nichetti (con stupore, devo dire, mai ho nascosto la stima nei suoi confronti), focalizzano su una affermazione (che non nego, per onestà intellettuale, avrebbe potuto essere evitata, nel contesto, ma rientra nella dialettica politica e soprattutto parla di MARKETING non di DIRITTI), mettono il focus su qualcosa di cui non si accenna nemmeno: i diritti civili.

Tanto per buttarla in caciara.

È chiaro che le polemiche facciano vendere di più i giornali, come è chiaro che parlare di diritti (l’unica cosa di sinistra che pare rimasta a questo PD) sia più semplice che affrontare i problemi strutturali di scuole materne, elementari e medie, ma due titoli che focalizzano sul “blog gay” facendoci passare per omofobi, denotano semplicemente una enorme disonestà intellettuale, sia da parte di chi ha pubblicato questa strumentalizzazione, sia da parte di chi l’ha cavalcata.

Per noi i diritti sono e restano fondamentali e nel comunicato non si dichiara nemmeno per sbaglio il contrario, ma per noi altrettanto fondamentale è la sicurezza delle strutture scolastiche, problematica che denunciamo da anni ma che ancora non ha trovato risposta.

----------------

Ecco il testo del comunicato incriminato a firma 'La sinistra' 

https://www.welfarenetwork.it/crema-scuole-a-settembre-il-grido-di-dolore-delle-galmozzi-faremo-un-esposto-ai-vv-ff-la-sinistra-20200805/

 

1236 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online