Martedì, 19 novembre 2019 - ore 00.19

Crema.Bruttomesso chiuda il sipario

| Scritto da Redazione
Crema.Bruttomesso chiuda il sipario

“SERVE COERENZA, BASTA CON QUESTO BALLETTO SU BARBATI”
Bruttomesso qualche settimana fa dichiarava che Ercole Barbati aveva perso la sua fiducia ed invitava Simone Beretta a farsi da parte. Notizia di mercoledì: Barbati è riconfermato alla presidenza della Cremasca Servizi. E per quanto riguarda la Scs Servizi Locali il sindaco ha avuto un vuoto di memoria: “Era un passaggio che sinceramente avevo rimosso” (ha affermato Bruttomesso). Grazie a questa rimozione Barbati resta anche sulla poltrona di numero uno della Scs Servizi Locali, nonostante la vicenda calciotto. Sinistra ecologia libertà chiede per favore al primo cittadino di chiudere il sipario. Non siamo più disposti a tollerare questo balletto. Sappiamo già come andrà a finire anche stavolta questo spettacolo. Il nostro partito chiede al Sindaco di smetterla di portare in scena giocoleria amministrativa. Bruttomesso ha il dovere di non rimuovere dalla sua memoria un bel niente. E’ circondato da tecnici e da esperti che gli avranno sicuramente ricordato le scadenze se proprio dobbiamo credere alla favola che il primo cittadino ha la memoria corta. La fiducia verso il presidente Barbati o c’è o non c’è. Sel di fronte a questa ennesima riconferma di Barbati solleva un problema di etica politica: chi compie degli errori nell’amministrare una società pubblica ha il dovere di dimettersi o di essere fatto dimettere affinchè altre persone possano ricoprire con responsabilità quell’incarico, ammesso che nel centrodestra ne siano rimaste di persone responsabili. Continuiamo a pensare che anche dopo il verdetto del giudice sulla questione della querela nei confronti di due uomini del nostro partito, il sindaco non possa tirarsi indietro ma anche il Presidente del consiglio comunale Antonio Agazzi.

Alvaro Dellera  
Coordinatore Circolo SEL Crema e Cremasco
Crema 20 gennaio 2011

1650 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BES ‘Benessere equo e sostenibile nella Provincia di Cremona – anno 2019’

BES ‘Benessere equo e sostenibile nella Provincia di Cremona – anno 2019’

Nel 2017 l’aspettativa di vita a Cremona si attesta sugli 83 anni, stesso valore registrato in Lombardia e in Italia. I giovani che non lavorano e non studiano (Neet) sono il 13,5% della popolazione, un valore inferiore al dato regionale e nazionale. Benessere economico in linea con il dato nazionale e regionale (seppur leggermente inferiore a questo). Bene i servizi socio-sanitari e di pubblica utilità