Venerdì, 20 maggio 2022 - ore 13.24

Cremona e Mantova Più chiarezza sulle NUTRIE di Alloni e Carra

Maroni annuncia 150mila euro "a disposizione" sul bilancio per l'eradicazione. Ma non è chiaro se siano soldi in più o solo quelli già stanziati Che le nutrie siano un problema non da poco, lo si capisce anche dalla risposta che le iniziative sul tema ottengono sul territorio.

| Scritto da Redazione
Cremona e Mantova Più chiarezza sulle NUTRIE  di Alloni e Carra

Sale affollate di agricoltori e cittadini che non ne possono più di vivere circondati da quella specie di castorino dannoso sotto tutti i punti di vista. Ma la Regione non deve ricorrere a stratagemmi.

Ne sono convinti i consiglieri del Pd di Mantova e Cremona, in particolare, dove il problema è più sentito, soprattutto dopo aver letto l'ultima uscita della Giunta, per bocca dello stesso Maroni, che ha annunciato 150mila euro disponibili a bilancio per la lotta alle nutrie.

"Condividiamo da tempo le preoccupazioni dell'assessore regionale all'Agricoltura sulle nutrie: il problema non va più rinviato. In Lombardia abbiamo una visione comune e concreta e chiediamo solo di poter agire", premettono Marco Carra e Agostino Alloni.

"Al più presto Governo e Regione devono reperire le risorse e rimuovere gli ostacoli normativi per dare piena efficacia ai piani di abbattimento che, però, così come sono configurati ora, sembrano essere ancora troppo blandi. Bisogna partire subito con l'obiettivo di procedere all'eradicazione di questa specie nociva che crea danni importanti al territorio, all'agricoltura e potenzialmente anche alla salute", propongono i due esponenti Pd.

Ma sui 150mila euro serve una precisazione: "Se sono in più rispetto a quanto già previsto, non possiamo che essere soddisfatti e condividere anche in questo caso la scelta fatta da Regione Lombardia. Ma se si tratta degli stanziamenti 2015 finiti, per un errore contabile, nel bilancio 2016, allora non solo non ci basta, ma ci sembra pure in contraddizione rispetto a quanto la Giunta va dicendo", aggiungono.

In sostanza, dicono Carra e Alloni, "non si spiega da dove vengono presi questi soldi. Vorremmo che la Giunta fosse più chiara perché quelle risorse, più altri 75mila euro, approvati in fase di bilancio grazie a un emendamento, mentre noi ne chiedevamo in realtà altri 300mila e ci parevano ancora pochi, sono a bilancio, quindi nessuno deve metterli a disposizione perché lo sono già, come sanno bene anche gli enti locali destinatari".

Carra e Alloni si dicono, invece, d'accordo con la Giunta rispetto alla proposta di chiedere al Ministero della Salute l'autorizzazione a utilizzare un milione di euro destinati alla lotta al randagismo "per combattere, invece, una piaga che sta facendo danni importanti a migliaia di coltivatori lombardi, nonché agli argini aumentando di molto il rischio idrogeologico".

1165 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online