Lunedì, 28 novembre 2022 - ore 02.35

Cremona Incontro tra sindaci per l'Ospedale, Lega FI e FdI per un territorio unito: no a strumentalizzazioni politiche

La salute dei cittadini è troppo importante perché diventi occasione di scontro o strumentalizzazione da parte delle forze politiche, ed è evidente che tutti coloro che hanno responsabilità pubbliche debbano lavorare per questo obiettivo.

| Scritto da Redazione
Cremona Incontro tra sindaci per l'Ospedale, Lega FI e FdI per un territorio unito: no a strumentalizzazioni politiche

Cremona Incontro tra sindaci per l'Ospedale, Lega FI e FdI per un territorio unito: no a strumentalizzazioni politiche

La salute dei cittadini è troppo importante perché diventi occasione di scontro o strumentalizzazione da parte delle forze politiche, ed è evidente che tutti coloro che hanno responsabilità pubbliche debbano lavorare per questo obiettivo.

Accogliamo quindi con favore l'invito di Galimberti a ospitare un incontro dei sindaci dei comuni che fanno capo all'ASST di Cremona per valutare le azioni da portare all'attenzione degli organi competenti.

L'incontro dei sindaci sia occasione per rendere più forte la voce di un territorio, quello Cremonese (e Casalasco, che già si è dimostrato più che coeso in difesa del proprio presidio sanitario) nei confronti sì di Regione Lombardia, titolare dell'organizzazione dei servizi, ma anche verso il Governo di Roma che, è bene ricordarlo, è all'origine di una direttiva ministeriale obiettivamente penalizzante verso i territori a bassa densità di popolazione.

Il Sindaco di Cremona, nel suo ruolo di primo cittadino del capoluogo ove ha sede l'Ospedale, forte del mandato che il consiglio comunale di Cremona gli ha conferito all'unanimità, si faccia garante che i contenuti vengano discussi e condivisi, dando modo ai sindaci di elaborarli e farli propri, e non imposti da un solo partito all'indomani della sua assemblea cittadina. La delegazione che andrà ad incontrare l'assessore Gallera (e ci auguriamo possa presto volare a Roma per riportare le medesime istanze anche al Ministero della Salute) sia parimenti rappresentativa di tutto il territorio, e non solo dei sindaci espressione di una certa parte politica.

Senza questi presupposti, temiamo che anche l'incontro di venerdì si trasformi in occasione di scontro politico, per gli interessi di una sola parte, con il rischio di spaccare un territorio che con fatica cerca di superare le divisioni e di far sentire la sua voce. Cremona e i cremonesi non lo meritano, non stavolta!

 

I segretari provinciali: Lega Fabio Grassani, FI Gabriele Gallina, FdI Stefano Foggetti

Cremona, 5 febbraio 2020 -

517 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online