Mercoledì, 05 agosto 2020 - ore 15.00

Cremona La Lega Critica Galimberti per aver fatto suonare ‘Bella Ciao’ dal Palazzo Comunale

25 Aprile, consiglieri Lega: basta strumentalizzazioni della sinistra. Non furono solo i partigiani comunisti a sconfiggere il nazifascismo

| Scritto da Redazione
Cremona La Lega Critica Galimberti per aver fatto suonare ‘Bella Ciao’ dal Palazzo Comunale

Cremona La Lega Critica Galimberti per aver fatto suonare ‘Bella Ciao’ dal Palazzo Comunale

25 Aprile, consiglieri Lega: basta strumentalizzazioni della sinistra. Non furono solo i partigiani comunisti a sconfiggere il nazifascismo

 La festa del 25 aprile — commentano i sei consiglieri comunali del Carroccio Alessandro Zagni, Simona Sommi, Alessandro Fanti, Pietro Burgazzi, Beppe Arena e Roberto Chiodelli — è e deve rimanere la festa di tutti gli italiani, e riteniamo sbagliato che una certa parte politica la elegga a proprio simbolo, quasi a volerne fare un elemento di distinzione rispetto a chi di sinistra non è.

L'aver adottato il "Bella ciao" come inno della giornata facendolo risuonare addirittura da Palazzo Comunale significa politicizzare la ricorrenza, dimenticando che non furono solo i partigiani comunisti a sconfiggere il regime nazifascista, ma anche cattolici, liberali, forze armate che si rifiutarono di aderire alla Repubblica di Salò, solo per citarne alcuni.

Vogliamo credere che il Sindaco, che con piacere ritroviamo guarito dopo la malattia, abbia delegato ad altri l'organizzazione della manifestazione: ci auguriamo che il prossimo 25 aprile Galimberti non commetta lo stesso errore e renda l'evento meno politico e più inclusivo.

 Il gruppo Consigliare Lega - Salvini Premier

 Alessandro Zagni, Simona Sommi, Alessandro Fanti, Pietro Burgazzi, Beppe Arena e Roberto Chiodelli

819 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online