Martedì, 28 giugno 2022 - ore 04.12

CREMONA SOLIDALE Scontro fra Comitato Parenti e Direttore Generale

Il Dg vuole esautorare il Comitato parenti.

| Scritto da Redazione
CREMONA SOLIDALE Scontro fra Comitato Parenti e Direttore Generale

CREMONA SOLIDALE Scontro fra Comitato Parenti e Direttore Generale

Il Dg vuole esautorare il Comitato parenti.  

Egregio direttore, scrivo per esprimere il disagio provato nel leggere la risposta che il Direttore generale di Cremona Solidale ha dato ai sei componenti dimissionari del Comitato parenti.

Lascia veramente di stucco sentire che il Comitato «non può essere il luogo dove vengono rappresentati casi singoli e singole problematiche» e che in futuro dovrà «includere professionisti del settore geriatrico, limitando la componente dei famigliari».

Sono parole laceranti per chi ha attualmente o, come il sottoscritto, ha avuto in passato parenti ospitati presso la struttura.

Per esperienza personale, infatti, mi sento di affermare che il problema della mancanza di cura della persona risale a ben prima del periodo segnato dall’emer genz a causata dalla pandemia causata dal Covid: non tutto il personale ausiliario, purtroppo, svolge con professionalità la propria mansione, e mancano talvolta i controlli da parte di coloro a cui compete espletare questo compito.

Di fronte a tale situazione, molti parenti sono amareggiati e si sentono impotenti e, per tutelare i loro cari – specialmente se affetti da deficit cognitivo – non la denunciano. Una direzione intelligente dovrebbe al contrario valorizzare la presenza dei parenti nel Comitato, i quali possono costituire un’intermediazione costruttiva volta a rendere più serena e dignitosa la vita degli ospiti in struttura.

 Michele Bolzoni Cremona

----------------

Approfondimenti

In merito alla questione come redazione del welfare abbiamo chiesto l'opinione dell'assessore al welfare Rosita Viola. Se arriverà pubblicheremo ovviamente la sua gradita risposta.

Ecco la richiesta inviata a Rosita Viola: è da tempo che a Cremona Solidale si è aperta un crisi fra Comitato Parenti e Direzione Generale. Lo 'scontro' non è da poco. Il Comitato Parenti denuncia che il DG vuole esautorare - con strane proposte-il Comitato stesso. La questione appare pertinente in quanto la DG ha dichiarato «non può essere il luogo dove vengono rappresentati casi singoli e singole problematiche» e che in futuro dovrà «includere professionisti del settore geriatrico, limitando la componente dei famigliari»

Insomma  al di là del giro di parole sarebbe la fine della rappresentanza degli ospiti così faticosamente costituito negli anni scorsi.

Chiediamo cortesemnete di farci pervenire la sua opinione che volentieri pubblicheremo sul nostro sito del welfare con la dovuta evidenza.

In attesa di una sua cortese e gradita risposta, cordiali saluti.

Gian Carlo Storti

direttore sito del welfare

cremona 5 aprile 2022

-------------------------

313 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online