Sabato, 27 novembre 2021 - ore 00.52

Cremona Taglio Alberi Diverstà di opinioni fra Virgilio (PD) e Bona (PD) | G.C.Storti

Virgilio : la richiesta di moratoria è incoerente ed irresponsabile. Bona : come sempre, sono disponibile a confrontarmi con chiunque lo desideri’

| Scritto da Redazione
Cremona Taglio Alberi Diverstà di opinioni fra Virgilio (PD) e Bona (PD) | G.C.Storti Cremona Taglio Alberi Diverstà di opinioni fra Virgilio (PD) e Bona (PD) | G.C.Storti Cremona Taglio Alberi Diverstà di opinioni fra Virgilio (PD) e Bona (PD) | G.C.Storti Cremona Taglio Alberi Diverstà di opinioni fra Virgilio (PD) e Bona (PD) | G.C.Storti

Cremona Taglio Alberi Diverstà di opinioni fra Virgilio (PD) e Bona (PD) | G.C.Storti

Virgilio : la richiesta di moratoria è incoerente ed irresponsabile. Bona : come sempre, sono disponibile a confrontarmi con chiunque lo desideri’

 Il giornale La Provincia di Cremona (del 22 agosto 2021) riporta alcune dichiarazioni del Vice Sindaco Andrea Virglio in merito alla richiesta della associazioni  ‘Alleanza ecologista ’che chiede la moratoria sul taglio dei alberi.

Mauro Cabrini, nel suo articolo, così scrive: La faccia la mette ancora Andrea Virgilio. Replica prima a Legambiente, e al primo attacco, e poi a tutte le associazioni, nelle loro seconde contestazioni. Porta aperta al confronto? Non proprio. Solo fino a un certo punto. L’apertura di credito:Se vuole aprire un percorso con l’amministrazione, le porte sono sempre aperte. Ma se invece, insieme alle altre associazioni ambientaliste, chiede una moratoria sul taglio delle piante non siamo d’accordo perche’ si tratta di una proposta contraddittoria rispetto a tutto quello che Legambiente ha sempre dichiarato e soprattutto e un’ipotesi tesi completamente priva di buon senso«. Snocciola elementi di condivisione, Virgilio:Condividiamo l’esigenza di un piano organico del verde: e una bella sfida, voluta fortemente da questa giunta anche in discontinuita’ con il passato, che partira’ proprio in questi mesi; all’interno di un’azione di pianificazione e di programmazione restano fondamentali gli interventi di monitoraggio come quelli avvenuti nelle scorse settimane e la creazione di nuove piantumazioni. E infatti, solo quest’anno, abbiamo per esempio messo a dimora oltre mille piante nel perimetro urbano, oltre a quelle previste in sostituzione degli abbattimentiâ« . Ma non si sottrae alle sfumature di contrasto: Spesso gli ambientalisti ignorano come, a volte, le piante vengono sacrificate per favorire infrastrutture come piste ciclabili, per salvaguardare l’assetto idrogeologico, per la sicurezza dei cittadini, per garantire la bonifica di aree dismesse da decenni. Protestare ogni volta senza tenere conto dell’azione complessiva mostra un approccio ideologico che non affronta in modo organico il tema della sostenibilita’ di un contesto urbano. (….)  Legambiente e altre associazioni ambientaliste chiedono una moratoria, ovvero di dilatare i tempi per ulteriori controlli. E lo fanno — rimarca Virgilio — a fronte di una relazione tecnica che mette in risalto la pericolosita’ di alcune piante, che vincola di fatto gli amministratori a prendere provvedimenti finalizzati alla sicurezza degli spazi pubblici. Il mondo ambientalista cremonese ci chiede di aspettare. Ma aspettare che cosa? Ma siamo davvero arrivati a proposte che ignorano competenze tecniche e la necessita di salvaguardare la tutela dei cittadini?«. Non ha timore di affondare il colpo, Virgilio. Con una considerazione finale che, almeno potenzialmente, appare in gradi di aprire un solco anche piuttosto profondo tra Comune e associazioni ecologiste: la gravita di questa richiesta e incoerente e irresponsabile perche’, limitandosi aduna presa di posizione che come spesso accade e solo astratta, non prende in considerazione l’obiettivo primario di un’azione amministrativa finalizzata alla sicurezza”

Brevi considerazione 

Intanto noto una differenza di approccio e di linguaggio fra il Vice Sindaco  Andrea Virgilio e  Rodolfo Bona [ link Cremona Taglio Alberi Ragionata e pacata risposta di Rodolfo Bona (welfarenetwork.it)]

L’approccio diverso non è solo linguistico ma politico.



Virgilio difende in toto l’operato dell’amministrazione dichiarando  che la “ richiesta (di moratoria della associazioni )  e incoerente e irresponsabile perche, limitandosi aduna presa di posizione che come spesso accade e solo astratta, non prende in considerazione l’obiettivo primario di un’azione amministrativa finalizzata alla sicurezza”.

Bona inceve scrive ‘ La strada da fare per recuperare quanto non si e potuto fare prima e lunga ma, come si puo facilmente immaginare, il tema delle risorse non puo’ essere eluso, perche’ tutti questi necessari interventi costano ma sono fondamentali per arrivare a un decisivo miglioramento della manutenzione del verde urbano, alla corretta programmazione del servizio e a una adeguata pianificazione ambientale.Anche su tali temi, come sempre, sono disponibile a confrontarmi con chiunque lo desideri’

Ci sono differenze nel PD Cremonese . Direi di SI e sono molto importanti.

Alcuni si stanno rendendo contro che il problema ambientale è l’elemento programmatico più importante e che è necessario partire dal fatto, grave, che Cremona è la seconda città europea più inquinata altri invece imperterriti portano avanti  l’idea ‘dell’espansione della città fatta di consumo del territorio e dell’apertura in continuazione all’infinito di nuovi centri commerciali che svuotano e fanno morire il centro (cit.di Massimo Terzi”

Aggiungo . Galimberti ha un bel da fare a promuovere la città della musica e dell’arte ma se poi mezzi giornali d’Europa scrivono che Cremona  ‘ è la seconda città della UE più inquinata…) poi non lamentiamoci se i turisti vanno sa un’latra parte.

 

Gian Carlo Storti

21 agosto 2021

 

b.n. In allegtao la pagina del giornale La Provincia con intervista ad Andrea Virgilio del 21 agosto

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

996 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online