Venerdì, 01 marzo 2024 - ore 16.42

Cremona, torna Viaggio al Termine della Notte: organizzano Controtempo e Arcipelago

Ritrovo sabato 14 maggio, alle 19:00, a Cremona, in Piazzale Atleti Azzurri d’Italia (Piscina Comunale)

| Scritto da Redazione
Cremona, torna Viaggio al Termine della Notte: organizzano Controtempo e Arcipelago

L’Associazione Culturale Giovanile Controtempo e il Circolo Arcipelago, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona, propongono per la seconda volta a Cremona, dopo il grande successo della prima volta (nella foto un momento della partenza di quella edizione, maggio 2013), il gioco Viaggio al Termine della Notte, il cui titolo traduce l’originale inglese Journey to the End of the Night (a sua volta mutuato dal titolo del romanzo di Céline del 1932). L’iniziativa nasce come grande gioco notturno negli ambienti universitari statunitensi negli anni Novanta e rapidamente si diffonde anche in Europa. Consiste in una gara notturna per le vie cittadine: i partecipanti, chiamati runner (si gareggia come singoli), sono muniti di una mappa che indica il percorso da compiere e devono superare sei checkpoint in meno tempo possibile senza farsi catturare dai chaser.

Viaggio al Termine della Notte, fissato a Cremona per sabato 14 maggio, seguirà questo programma: alle 19:00 accoglienza e apertura delle iscrizioni presso il punto di partenza della gara (Piazzale Atleti Azzurri d’Italia, Piscina Comunale); alle 19:30 partenza; a mezzanotte ritrovo al Circolo Arcipelago (Via Speciano, 4) per la festa di fine gara.

Questo il regolamento:

• ci si può spostare solo a piedi o con mezzi pubblici: no auto, taxi, biciclette, skateboard, roller ecc.;

• bisogna completare i checkpoint nel giusto ordine e prima che chiudano: la mappa del runner non viene firmata se viene saltato un checkpoint dalla sequenza;

• il nastro del runner deve essere ben visibile nella parte superiore del braccio in qualsiasi momento («Nascondere il nastro significa barare. Chi bara non gioca bene», spiegano gli organizzatori);

• i chaser non possono taggare i runner nelle zone di sicurezza segnate sulla mappa;

• se un chaser tagga un runner, quest’ultimo deve arrendersi, consegnare il nastro blu da runner e indossare il nastro rosso da chaser;

• i runner non possono cambiare nastro, diventando arbitrariamente chaser;

• i chaser non possono taggare mentre stanno scambiando i nastri con il runner appena catturato: una cattura alla volta;

• le dispute si risolvono sempre a favore del runner (ad esempio, se un chaser ha taggato un runner a cavallo di una zona di sicurezza);

• si gareggia anche in caso di pioggia.

1476 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria