Venerdì, 27 novembre 2020 - ore 20.44

Da sabato 10 ottobre in vendita tutti gli spettacoli della Stagione d’Opera del Teatro Ponchielli

Da lunedì 12 ottobre sarà possibile anche acquistare i biglietti online sul sito www.vivaticket.it

| Scritto da Redazione
Da sabato 10 ottobre in vendita tutti gli spettacoli della Stagione d’Opera del Teatro Ponchielli

Cremona, 9 ottobre 2020 - Da domani sabato 10 ottobre, nei consueti orari di apertura (10.30 – 13.30 e 16.30-19.30), andranno in vendita alla biglietteria del teatro tutti gli eventi della Stagione d’Opera (#2021DestinazioneTauride, Zaide, Werther). Da lunedì 12 ottobre sarà possibile anche acquistare i biglietti online sul sito www.vivaticket.it.

I biglietti possono essere acquistati anche utilizzando il voucher relativo alle stagioni organizzate dal Teatro Ponchielli. Al momento dell’acquisto è obbligatorio da decreto consegnare alla biglietteria il biglietto o abbonamento originale di cui si è richiesto il voucher. Chi intende usufruire del voucher deve farne richiesta alla biglietteria entro e non oltre il giorno precedente l’evento. 

Per evitare assembramenti si richiede di ritirare le prenotazioni entro le 24 ore precedenti dell’evento. 

PREZZI DEI BIGLIETTI:

Der Messias - #2021destinazionetauride

- platea e palchi € 30,00

- galleria € 25,00

- loggione € 20,00

Zaide - Werther

- platea e palchi € 50,00

- galleria € 35,00

- loggione € 20,00

Biglietto studenti €12,00 

La Stagione d'Opera 2020 è stata inaugurata mercoledì 30 settembre (ore 21.00) con Der Messias, oratorio composto da G.F. Händel nel 1741 e revisionato da W.A. Mozart nel 1789 con sonorità diverse, “più sinfoniche” e nuovi colori rispetto al lavoro handeliano.

Il secondo appuntamento è per mercoledì 28 ottobre (ore 20.30) con #2021destinazionetauride-Intersezioni e anacronismi, ricercando Iphigenie, spettacolo teatrale di Bruno Taddia sull’ Iphigènie en Tauride di Gluck. Protagonista della serata la carismatica Anna Caterina Antonacci, che torna ad esibirsi al Ponchielli dopo lo straordinario successo ne La voix humaine nella stagione d’Opera 2018. La soprano è affiancata da Mert Süngü e da Bruno Taddia e al pianoforte da Federica Falasconi, mentre la parte narrativa è affidata a Simone Tangolo e Valerio Magrelli.

Uno spettacolo che è preludio a Iphigènie en Tauride di Gluck, opera di rara esecuzione, che verrà rappresentata nella Stagione d’Opera 2021/22.

Il cartellone prosegue con due nuove produzioni: un rarissimo titolo Zaide, singspiel incompiuto di W.A.Mozart, in scena il 27 e 29 novembre per la direzione del giovane Alessandro Palumbo. Il lavoro di regia e allestimento invece è affidato a Graham Vick, tra i nomi più importanti per la regia d’Opera, che desidera raccontare il nostro tempo attraverso la storia di un amore proibito e di un Sultano tiranno. Il testo, ricostruito nel 1981, è di Italo Calvino. Tra gli interpreti: Giuliana Gianfaldoni nel ruolo principale, Giovanni Sala, Vincenzo Nizzardo, Pierpaolo Martella, Paul Nilon.

La stagione si chiude l’11 e 13 dicembre con Werther, l’opera più celebre di Massenet, tratta dall’omonimo romanzo di Goethe. A condurci nella cittadina di Wetzlar, piccolo borgo dell’Assia in Germania dove si svolge il dramma, è il team creativo capitanato da Stefano Vizioli, regista di fama internazionale e attualmente Direttore Artistico del Teatro Verdi di Pisa. 

 

292 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online