Sabato, 14 dicembre 2019 - ore 08.56

DISSERVIZI TRENORD:BALOTTA (EUROPA VERDE), AFFIDARE LE TRATTE MILANO-BERGAMO E MILANO-BRESCIA E MILANO CREMONA MANTOVA AD ALTRI OPERATORI FERROVIARI

La Regione paga salati i treni regionali a Trenord (costano quasi un miliardo l’anno) e deve subire un livello di servizio inaccettabile messo sotto accusa ogni giorno da migliaia di pendolari.

| Scritto da Redazione
DISSERVIZI TRENORD:BALOTTA (EUROPA VERDE), AFFIDARE LE TRATTE MILANO-BERGAMO E MILANO-BRESCIA E MILANO CREMONA MANTOVA AD ALTRI OPERATORI FERROVIARI

DISSERVIZI TRENORD:BALOTTA (EUROPA VERDE), AFFIDARE LE TRATTE MILANO-BERGAMO E MILANO-BRESCIA E MILANO CREMONA MANTOVA AD ALTRI OPERATORI FERROVIARI

La Regione paga salati i treni regionali  a Trenord (costano quasi un miliardo l’anno) e deve subire un livello di servizio inaccettabile messo sotto accusa ogni giorno  da migliaia di pendolari.

Eppure in base al contratto di servizio siglato con Trenord nel 2015, scade nel 2020, può avvalersi della possibilità di assegnare ad altro operatore il 15% dei servizi in base all’articolo 4 comma 2 dello stesso. Questa norma è consentita alla Regione in caso di forti inefficienze che peraltro durano da anni come i ritardi, le soppressioni  e ultimamente anche le criticità nell’emissione dei biglietti ( le code kilometriche di questi giorni alle biglietterie dimostrano). Forse a  frenare la  Regione da questa possibilità c’è il conflitto d’interesse che la coinvolge in quanto  arbitro e  giocatore nello stesso momento. La Lombardia è al tempo stesso proprietaria per il 57% di FNM  e compratrice dei servizi ferroviari da Trenord cioè dalla sua azienda. Se non si vogliono perdere migliaia di passeggeri alcune tratte (le peggiori) potrebbero essere affidate ad un altro gestore ferroviario. Sarebbe certo un’ammissione di colpa nell’aver scelto un management inadeguato a  gestire Trenord   ma al tempo stesso di mostrare la voglia di cambiare. Una tratta potrebbe essere la  Milano Bergamo dove in questi giorni i pendolari ferroviari della linea hanno preso d’assalto le linee autobus e  le disastrate Milano Brescia o Milano Cremona Mantova sempre lontane dagli standard di qualità fissati nel contratto di servizio. La vivibilità dei cittadini e la crisi ambientale richiedono ben altre prestazioni dei servizi di mobilità lombarda per questo bisogna cambiare strada.

Dario Balotta   (Europa Verde)

Milano 7 ottobre 2019

 

287 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online