Domenica, 22 settembre 2019 - ore 03.41

Elezioni Presidente Provincia Cremona . Tommaso Anastasio (Psi) : ente ormai in decadenza

La Comunità Socialista invita i propri referenti locali a partecipare al voto per fornire un contributo di legittimazione istituzionale e a votare prescindendo alle logiche di campi predeterminati da ideologismi

| Scritto da Redazione
Elezioni Presidente Provincia Cremona . Tommaso Anastasio (Psi) : ente ormai in decadenza

Elezioni Presidente Provincia Cremona . Tommaso Anastasio (Psi) : ente ormai in decadenza

La Comunità Socialista invita i propri referenti locali a partecipare al voto per fornire un contributo di legittimazione istituzionale e a votare prescindendo alle logiche di campi predeterminati da ideologismi

Egregio direttore, intervengo come coordinatore della Comunità Socialista Cremonese, in merito all’elezione del Presidente della Provincia.

Lo faccio per una questione di trasparenza delle posizioni e per rimediare ad un «refuso», deducibile dalla lettura degli apprezzabili servizi di approfondimento che il suo giornale ha dedicato a l l’evento.

(…..) Il declino della Provincia è ormai in caduta libera e, probabilmente, senza ritorno. Una testimonianza consapevole avrebbe preteso un sussulto di consapevolezza, suscettibile di far coincidere la volontà di continuare la sostanzialmente gestione condivisa dei mandati Vezzini, Azzali e, soprattutto, Viola con una candidatura non partisan.

Invece, per motivazioni insondabili al genio speculativo dei comuni mortali, il parterre dei 1.307 grandi elettori si dividerà nell’opzione tra un candidato di centrodestra espressione di una parte dello schieramento di centrodestra e un candidato di centrodestra espressione del centrosinistra (o di una parte del centrosinistra).

Di conforto è il fatto che entrambi siano espressione del territorio Cremasco, costituente una novità assoluta. Del coinvolgimento, diretto e di prima fila, del consistente plotone di liste e consiglieri ispirati dal «civismo» e, ultimo ma non ultimo, della chiarezza della filiera attraverso cui si è snodata la scelta inconsiderata e, temiamo, pregiudizievole, non si mette conto, nella mentalità dei protagonisti della politica autocratica, fornire doverosi chiarimenti.

Per questa serie di motivi la Comunità Socialista invita i propri referenti locali a partecipare al voto per fornire un contributo di legittimazione istituzionale e a votare prescindendo alle logiche di campi predeterminati da ideologismi.

Tommaso Anastasio Coordinatore della Comunità Socialista Territoriale Cremonese

162 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online