Martedì, 17 settembre 2019 - ore 10.50

Elezioni Presidente Provincia Cremona del 25 agosto . Lista civica alternativa alla Lega è una buona idea | G.C.Storti

Nel disinteresse generale dei cittadini (che non voteranno) Domenica 25 agosto si terranno le elezioni del nuovo presidente della Provincia di Cremona.

| Scritto da Redazione
Elezioni Presidente Provincia Cremona del 25 agosto . Lista civica alternativa alla Lega è una buona idea | G.C.Storti

Elezioni Presidente Provincia Cremona del 25 agosto . Lista civica alternativa alla Lega è una buona idea | G.C.Storti

Nel disinteresse generale dei cittadini (che non voteranno) Domenica 25 agosto si terranno le elezioni del nuovo presidente della Provincia di Cremona.

Nell’attuale assetto istituzionale, le Province sono diventate enti di secondo livello, con la funzione principale di coordinamento delle politiche di area vasta. Per questo motivo l’elettorato attivo e passivo spetterà solamente a sindaci e consiglieri comunali del territorio.

In questa contesa elettorale saranno due i candidati a sfidarsi: Paolo Mirko Signoroni (sindaco di Dovera) e Rosolino Bertoni (sindaco di Palazzo Pignano). Gli aspiranti presidenti sono entrambi cremaschi, ma il primo è espressione della lista civica “Per una Provincia unita”, il secondo è invece una candidatura politica direttamente ascrivibile alla Lega.

Leggo su facebook giudizi ingenerosi sul Partito Democratico per la scelta fatta di sostenere un ‘civico’ , sindaco di Dovera che proviene da una ‘costola’ di Forza Italia  per cercare di battere il candidato della Lega appoggiato , diciamo così, da Forza Italia ufficiale.

Ora le ‘nuove’ province contano nulla o poco più di nulla , ma avere un presidente Leghista significherebbe tornare indietro di tanti anni.

Oggi la Lega è manifestamente un partito di destra che guarda ad una democrazia autoritaria ( tipo quella di Putin), che semina odio ecc. e con il suo capo, Salvini, che chiede ‘tutti i poteri’.

Saranno i consiglieri comunali a votare. Il voto di ogni componente i vari consigli avrà un peso diverso. Il centrosinistra può contare su tre comuni importanti come Cremona, Crema e Soresina e tanti piccoli comuni il cui voto sarà decisivo.

Non faccio paragoni con la situazione nazionale che , pare, stia andando verso le elezioni ad ottobre, non ne ho le capacità.

Mi pare però, in provincia di Cremona, che la scelta di costruire una lista civica alternativa a quella della Lega sia una buona  e semplice idea.

In queste elezioni fantasma, per gli elettori tradizionali, conta la partecipazione dei consiglieri.

Gian Carlo Storti

Cremona 10 agosto 2019

Nella foto Paolo Mirko Signoroni (sindaco di Dovera)

 

 

711 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online