Martedì, 04 ottobre 2022 - ore 18.39

#elezioni22 Carlo Cottarelli (Pd) un giorno intero a Cremona

Il 25 settembre siamo chiamati a scegliere: lasciamo da parte la retorica conservatrice, abbracciamo il futuro.

| Scritto da Redazione
#elezioni22 Carlo Cottarelli (Pd)  un giorno intero a Cremona #elezioni22 Carlo Cottarelli (Pd)  un giorno intero a Cremona #elezioni22 Carlo Cottarelli (Pd)  un giorno intero a Cremona #elezioni22 Carlo Cottarelli (Pd)  un giorno intero a Cremona


#elezioni22 Carlo Cottarelli (Pd)  un giorno intero a Cremona 

Lo scorso mercoledì 7 settembre Carlo Cottarelli (PD) ha trascorso ug giorno intero nella sua città di nascita. Al mattino è sttao al mercato, nel pomeriggio ha incontrato i sindacati ,le associazioni di volontariato ed i rappresentanti della RSA che sono in grande difficoltà per l'aumento dei costi energetici.Ed alla sera in p.zza Roma haincontrato gli elettori con gli altri candati del territorio.

AL MERCATO

Siamo stati al mercato di Cremona in piazza Stradivari per parlare con i cittadini e commercianti della città.

Un momento costruttivo, nel quale ho avuto modo di ascoltare le problematiche del territorio e delle persone e condividere le proposte del nostro programma elettorale.

Un programma che vede alcuni temi che mi stanno a cuore - tra cui la sanità, la mobilità, l’istruzione e l’ambiente - al primo posto per il futuro dell’Italia.

Il 25 settembre siamo chiamati a scegliere: lasciamo da parte la retorica conservatrice, abbracciamo il futuro.

Carlo Cottarelli 

#fiduciaecompetenza

Riproniamo un breve video di Carlo Cottarelli , ripreso alla scorsa Festa Unità di Cremona, nel quale motiva il voto al blocco progressista.

Cottarelli incontra Arsac  c'erano Presidente Giovanni Scotti e i membri del cda. E c'era Don Rota presidente Uneba

Per Cottarelli E’ stata un’ occasione per ascoltare e confrontarsi sulle problematiche che queste importanti strutture socio sanitarie stanno vivendo. Dalla stanchezza del covid, alle difficoltà sul personale fino alle pesanti ricadute del caro energia.

RSA, Cottarelli: “Realtà essenziali per la Lombardia ma a rischio per rincari energetici e ricadute post pandemiche”

La crescita esponenziale delle bollette di luce e gas sta mettendo a rischio la continuità dei servizi nelle RSA e nelle Rsd, le realtà sociassistenziali che in Lombardia soddisfano una buona parte del fabbisogno sociosanitario delle famiglie. Difficoltà che si sommano a quelle già emerse durante il periodo pandemico, come la mancanza di personale qualificato e la complessità nel reclutarne di nuovo. Sono questi i principali temi affrontati dal  candidato PD al Senato Carlo Cottarelli durante la visita alla Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro con l’Arsac.

“Come per i cittadini e per le imprese, anche queste realtà stanno soffrendo per i rincari energetici e stanno cercando soluzioni per evitare di gravare ulteriormente sulle famiglie - spiega Carlo Cottarelli - Queste strutture, inoltre, si vedono bloccata dalla Regione, da ben 12 anni, la quota per la parte sanitaria dei servizi che svolgono. Un problema enorme che non è stato ancora veramente affrontato e che invece avrebbe bisogno di risposte. La sopravvivenza di questa strutture è infatti vitale per l’intero welfare territoriale”

Cottarelli incontra i sindacati, nella sede della Cgil di Cremona e le associazioni di volontariato del terzo settore

 

Alla sera in p.zza Roma  Carlo Cottarelli con i candidati del PD Stefania Bonaldi,Giorgio Pagliari e Velleda Rivaroli  hanni

i cittadini di  Cremona 

nella foto da sx:Rivaroli,Bonaldi,Cottarelli, Vittore Soldo (segretario pd) e Pagliari

red/welcr/gcst

 

 

 

 

673 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online