Martedì, 21 settembre 2021 - ore 15.43

Emilio Zanoni ricordato nel 22° della scomparsa

A voler essere precisi, il compianto Sindaco di Cremona ed esponente tra i più significativi del movimento socialista cremonese, non viene rievocato solo in occasione dell’anniversario della scomparsa, avvenuta il giorno di ferragosto del 1995.

| Scritto da Redazione
Emilio Zanoni ricordato nel 22° della scomparsa Emilio Zanoni ricordato nel 22° della scomparsa Emilio Zanoni ricordato nel 22° della scomparsa Emilio Zanoni ricordato nel 22° della scomparsa

Emilio Zanoni ricordato nel 22° della scomparsa

 A voler essere precisi, il compianto Sindaco di Cremona ed esponente tra i più significativi del movimento socialista cremonese, non viene rievocato solo in occasione dell’anniversario della scomparsa, avvenuta il giorno di ferragosto del 1995.

Nel suo nome, pochi anni dopo, si sarebbe costituita l’Associazione per la ricerca, la documentazione, la divulgazione della storia del socialismo cremonese. In realtà, nel corso degli anni, detta associazione ha molto “divagato”, spaziando ed allungando il raggio della propria missione alla ricerca ed alla divulgazione della storia politica in generale.

Tale lungimirante  impulso ha fatto premio, oltre che su una virtuosa visione più ampia della cultura politica, anche su quella sorta di nostalgia per un passato, in cui i politici leggevano ancora i libri e non solo gli aggiornamenti dell’iPhone.

Forse è passato tempo sufficiente per scrivere della storia della politica locale con sufficiente distacco, per ribadirne le colpe ma anche i meriti. Per rendere onore a tanti suoi esponenti che hanno adempiuto con impegno e lealtà al loro mandato.

Ma in questi vent’anni ci abbiamo provato. E siamo certi che Zanoni avrebbe apprezzato.

Pur essendo al centro dell’attività associativa, la sua figura viene ricordata, come si è appena anticipato, a ferragosto. Morì, a quattro mesi della scomparsa della sorella Mina, in solitudine nella casa di vacanza di Ponte di Legno. Ogni anno, per quanto la data intuibilmente non sia consona a larghe partecipazioni, si svolge al Civico Cimitero una breve e semplice cerimonia di ricordo e di saluto.

Vi hanno partecipato, a nome dell’Amministrazione Comunale, l’Assessore Rosita Viola, Giuseppe Maggi cugino di Zanoni e Sindaco di Maleo (località da cui proveniva la famiglia), Gianmario Beluffi past-president dell’Associazione ed Enrico Vidali, direttore de L’Eco del Popolo, testata bissolatiana rifondata dopo la Liberazione e diretta per molti anni dallo stesso Zanoni. Impossibilitati ad intervenire di persona, avevano fatto pervenire la loro adesione il Presidente dell’Associazione, Clara Rossini ed i consiglieri della medesima Riccardo Piccioni e Mario Penci, nonché il segretario provinciale del PSI, avv. Paolo Carletti.

Il breve e semplice incontro è stato propizio, oltre che per un ricordo ed un omaggio alla figura, anche per rinsaldare la collaborazione tra l’Associazione ed il Comune di Cremona.

Tra le numerose iniziative in programmazione l’Assessore Viola ha ribadito l’orientamento di programmare ogni anno una cerimonia di consegna delle borse di studio assegnate a studenti meritevoli nel nome di Emilio e Mina Zanoni. Si ricorda che il riconoscimento è reso possibile ogni anno dal flusso del rendimento del generoso lascito a favore del Comune.

 

1591 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online