Domenica, 23 gennaio 2022 - ore 01.14

Franco Bordo: «A Crema bella vittoria di Stefania Bonaldi, un voto in netta controtendenza»

Il Deputato cremasco: «Vince il centrosinistra che dice: “Ce la dobbiamo fare insieme, nessuno escluso”»

| Scritto da Redazione
Franco Bordo: «A Crema bella vittoria di Stefania Bonaldi, un voto in netta controtendenza»

Franco Bordo: «A Crema bella vittoria di Stefania Bonaldi, un voto in netta controtendenza»

Il Deputato cremasco: «Vince il centrosinistra che dice: “Ce la dobbiamo fare insieme, nessuno escluso”»

«Il quadro politico che emerge dall’esito di queste elezioni amministrative è allarmante, da non sottovalutare. Il centrosinistra perde in molte realtà, con un dato costante tra nord e sud del Paese. Ritengo che abbia pesato un giudizio nazionale: gli elettori sono molto critici rispetto a questi anni di governo, di arroganza, di scelte politiche che non hanno visto rappresentati loro bisogni e interessi»: così il Deputato cremasco Franco Bordo.

«A Crema, invece, come in alcune altre città (purtroppo troppo poche), abbiamo avuto un voto in controtendenza e Stefania Bonaldi viene confermata Sindaco per altri cinque anni. Penso che il centrosinistra unito e realmente alternativo al centrodestra che abbiamo presentato in città abbia creato le condizioni di questo positivo risultato», spiega il parlamentare. «A partire da Stefania, a cui va il nostro ringraziamento per il lavoro e l’impegno profuso in questa campagna elettorale così difficile, siamo riusciti a trasmettere un’idea davvero diversa del governo locale rispetto a quella sostenuta, anche con un immenso dispiego di mezzi e risorse, da parte della coalizione di centrodestra rappresentata da Zucchi. Abbiamo avanzato una proposta che pone i bisogni della persona al centro dell’azione amministrativa, una proposta che dice: “Ce la dobbiamo fare tutti insieme, nessuno escluso, e non solo chi è più forte, fortunato, benestante o con l’amicizia giusta”. Questo messaggio, comunicato in modo collettivo, ha offuscato i motivi di una critica, legittima, rispetto alle politiche nazionali», aggiunge il Deputato.

«Questo messaggio e questo risultato dovrebbero insegnare qualcosa anche rispetto alle scelte che dovranno essere compiute nei prossimi mesi in vista del voto politico. Infatti, senza una svolta progressista, il centrosinistra intero non ce la fa. A Crema ce l’ha fatta: ora bisogna saper tenere stretta la fiducia ricevuta», conclude Franco Bordo.

1109 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online