Giovedì, 28 maggio 2020 - ore 09.10

GIOCAGIN A CASALMAGGIORE APRE LA PRIMAVERA DELLO SPORT PER TUTTI E DELLA SOLIDARIETA’

| Scritto da Redazione
GIOCAGIN A CASALMAGGIORE APRE LA PRIMAVERA DELLO SPORT PER TUTTI E DELLA SOLIDARIETA’

GIOCAGIN A CASALMAGGIORE APRE LA PRIMAVERA DELLO SPORT PER TUTTI E DELLA SOLIDARIETA’
Si apre domenica 16 marzo , presso la palestra Baslenga di Casalmaggiore, con la manifestazione GIOCAGIN – IL DIVERTIMENTO IN MOVIMENTO, la ricca ed articolata rassegna di manifestazioni sportive promosse dall’UISP provinciale con la denominazione di “Primavera dello Sportpertutti e della Solidarietà”, che ha ottenuto i patrocinii degli Assessorati allo sport del Comune e della Provincia di Cremona.

Il Giocagin casalese è la prima tappa di un percorso che vedrà la manifestazione approdare a Cavatigozzi domenica 23 marzo, e successivamente a Crema  domenica  6 aprile.

La settima edizione cremonese di “Giocagin -  Festa delle ginnastiche” vedrà impegnate a Casalmaggiore diverse società sportive che daranno vita a spettacolari esibizioni di ginnastica artistica, danze moderne e discipline orientali che coinvolgeranno bambini, giovani e meno giovani associati ai sodalizi  Asd Gymnica 2009,  Karate Shotokan, Kodokan Gussola, Vitien, Aerobic e Dimensione Danza.

L’ingresso alla manifestazione è libero e gratuito; le offerte libere saranno devolute a favore del “Centro Aiuto alla vita” di Casalmaggiore, che svolge attività di sostegno economico e medico verso famiglie numerose e ragazze madri in difficoltà.

Ancora una volta Giocagin rinnova l’incontro fra sport e solidarietà, in sintonia con la filosofia associativa UISP.

2014-03-13

972 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Coronavirus Salviamo il Paesaggio Nazionale  invia importante lettera a Conte | Dina Rosa

Coronavirus Salviamo il Paesaggio Nazionale invia importante lettera a Conte | Dina Rosa

Salviamo il Paesaggio Nazionale invia importante lettera a Conte con l’intento di indicare delle linee guida in vista della ripresa delle attività nei vari settori. Ritengo estremamente necessario che il ritorno alla normalità costituisca anche un cambiamento di rotta, per non trovarci presto in una situazione analoga a questa, se non peggiore. I cittadini devono essere consapevoli di questo.