Giovedì, 21 novembre 2019 - ore 17.30

Giornata Lavoro Agile, Cremona sperimenta con dieci dipendenti

Spunto per riflettere su nuove formule di flessibilità

| Scritto da Redazione
Giornata Lavoro Agile, Cremona sperimenta con dieci dipendenti

Il Comune sperimenta il lavoro flessibile in occasione della Seconda Giornata del Lavoro Agile promossa dal Comune di Milano sul benessere lavorativo. L’Ufficio tempi del Comune di Cremona, in collaborazione con gli uffici interni del personale, il Servizio sviluppo organizzativo e l’Ufficio pari opportunità, ha individuato 10 dipendenti che in mercoledì 25 marzo potranno svolgere da casa o da altri luoghi la propria attività lavorativa, compatibilmente con le mansioni ad essi assegnate. I dipendenti sono stati scelti in base a criteri che hanno tenuto conto della distanza tra casa e luogo di lavoro, della presenza di figli piccoli, del genere e di altre necessità di cura e di conciliazione dei tempi di vita e lavoro. Mansioni e contenuti delle prestazioni lavorative da svolgersi in quella giornata promozionale, saranno concordati con i dirigenti competenti.

A conclusione della giornata di sperimentazione verranno valutati i risultati sulla base di specifici report riguardanti il lavoro svolto e inoltre le dipendenti e i dipendenti coinvolti compileranno un questionario online predisposto dal Comune di Milano relativo a informazioni generali sulla giornata, al tempo risparmiato, agli spostamenti evitati.

“La giornata - è il commento dell’Assessore alle Risorse Maurizio Manzi - sarà lo spunto per l’Amministrazione comunale per proseguire la riflessione su nuove formule di flessibilità degli orari di lavoro che vadano incontro alle esigenze di conciliazione dei lavoratori e delle lavoratrici e che rispondano ad adeguati livelli di efficienza e di innovazione organizzativa”.

“L’introduzione di forme di lavoro agile - è la dichiarazione dell’Assessore alla Rigenerazione Urbana e Città vivibile Barbara Manfredini - implica risvolti positivi sia per le aziende che per i lavoratori e le lavoratrici: si riducono i tempi degli spostamenti aumentando il tempo a disposizione per il lavoro e da dedicare a se stessi, si può migliorare la qualità del lavoro che viene valutato in base agli obiettivi raggiunti e non in base agli orari di permanenza in ufficio. Inoltre per la città questo potrebbe indurre una potenziale riduzione dei momenti di congestione del traffico e delle sostanze inquinanti dovute ai mezzi di trasporto".

"L'adesione alla Giornata - dice l’Assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità sociale Rosita Viola - rientra nelle azioni promosse dal Family Audit, uno strumento finalizzato a promuovere un cambiamento culturale e organizzativo all’interno delle organizzazioni, e consente alle stesse di adottare delle politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie. Il Comune di Cremona sta sperimentando lo strumento del Family Audit e   recentemente ha conseguito la certificazione per il secondo anno consecutivo, in funzione di azioni di conciliazione"

L’obiettivo del lavoro agile è quello di ridurre i tempi di spostamento per lavoratori e lavoratrici e ridurre la rigidità degli orari per abbassare lo stress, aumentare i momenti da dedicare a se stessi e migliorare la qualità del lavoro. L’esperienza, nel 2014, aveva permesso a lavoratori e lavoratrici di risparmiare circa 2 ore in un giorno e ha ridotto dell’1% l’inquinamento del traffico stradale, pari a 32 tonnellate circa di anidride carbonica. Per il Comune di Cremona si tratta di una iniziativa inserita nel Piano Territoriale degli Orari, in attuazione della politica: Armonizzare gli orari dei servizi con gli orari di lavoro.

Il 25 marzo 2015, 2° Giornata del Lavoro Agile, con l’aiuto di tutti coloro che aderiranno saranno verificati i vantaggi di questa modalità di lavoro alternativa in termini di benefici per i lavoratori e le lavoratrici (risparmio di tempo) e per l’ambiente (riduzione delle emissioni di CO2 e PM10, del traffico, dei consumi energetici). Per misurare i benefici della giornata, sarà chiesto ai lavoratori delle aziende/enti che hanno aderito di compilare un questionario che sarà on-line sul portale del Comune di Milano.

Il lavoro agile non richiede una postazione fissa in ufficio; consente di lavorare ovunque, da casa, dal bar, dal parco, dalla palestra o da una postazione in co-working. E’ una modalità che soddisfa chi lavora e rende le imprese più competitive. La 2° Giornata del Lavoro Agile è un giorno in cui aziende private e pubbliche amministrazioni ampliano la possibilità di lavorare ovunque e ne misurano i vantaggi rispetto alla riduzione dell’inquinamento e al risparmio di tempo per le persone. E’ organizzata da Comune di Milano, DC Sport, Benessere e Qualità della Vita, Ufficio Tempi e Orari della Città e possono aderire: le aziende pubbliche e private; gli enti pubblici; gli studi professionali. La Giornata del Lavoro Agile è promossa da: Comune di Milano, insieme con ABI, AIDP, Anci Lombardia, Assolombarda, CGIL Milano, CISL Milano Metropoli, UIL Milano e Lombardia, SDA Bocconi School of Management, Unione Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, Valore D.

787 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

MDV Cremona SO.LIL.O.QUY ALEC VON BARGEN Un viaggio fotografico attraverso il conflitto umano fino al 6 gennaio 2019

MDV Cremona SO.LIL.O.QUY ALEC VON BARGEN Un viaggio fotografico attraverso il conflitto umano fino al 6 gennaio 2019

Per diciotto mesi Alec Von Bargen si è recato in ventitré missioni Médecins Sans Frontières (MSF, Medici Senza Frontiere) in dieci Paesi, documentando la vita nel dispiegarsi di conflitti globali. Lì è nato il progetto SO.LIL.O.QUY: fotografie, interviste, registrazioni e video esposti al Museo del Violino di Cremona dal 28 settembre al 6 gennaio.
Cremona GIORNATA DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO: SABATO 28/9  CONVEGNO AL CENTRO PASTORALE DIOCESANO, DOMENICA MESSA CON IL VESCOVO AL BOSCHETTO

Cremona GIORNATA DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO: SABATO 28/9 CONVEGNO AL CENTRO PASTORALE DIOCESANO, DOMENICA MESSA CON IL VESCOVO AL BOSCHETTO

In occasione della 105esima Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, dal titolo “Non si tratta solo di migranti”, gli Uffici pastorali Migrantes e Caritas della Diocesi di Cremona organizzano nella mattina di sabato 28 settembre, dalle 9, presso il Centro pastorale diocesano di Cremona (via Sant'Antonio del Fuoco 9A), un convegno diocesano