Lunedì, 16 settembre 2019 - ore 04.03

Gussola. Il convegno sul nucleare è di parte

| Scritto da Redazione
Gussola. Il convegno sul nucleare è di parte

Gussola. Il convegno sul nucleare è di parte. Di seguito alcune prese di posizione.
Comunicato SEL.
Sinistra Ecologia Libertà della Provincia di Cremona esprime il proprio disappunto nei confronti dell’incontro pubblico organizzato dalla consulta dei sindaci casalaschi che avrà luogo a Gussola sabato 22 gennaio (oggi per chi legge), sul tema nucleare, rischi e opportunità.
Interverrà il professor Marco Ricotti,docente di impianti nucleari presso il Politecnico di Milano,
nonchè n.2, dopo Veronesi, dell'Agenzia nazionale per il nucleare.
I nostri amministratori si dimenticano di fornire alla discussione una voce contraria al prof.Ricotti. Questo è palesemente un primo movimento dell’esercito nuclearista guidato dal Governo che tenta di tastare il polso alla popolazione dei territori da sempre indicati come papabili per il posizionamento delle centrali nucleari.
Il nostri governanti si dimenticano del referendum sul nucleare del 1987, si dimenticano di raccontare quel che succede nella centrale Olkiluoto in costruzione in Finlandia, dove costi e tempi sono lievitati enormemente e la stessa agenzia nucleare ha espresso dubbi sulla sicurezza.
E l’Italia vuol fare la stessa cosa?
Potranno portare tutti i conti matematici che vorranno a sostegno del processo nucleare, ma dimenticano sempre che poi tutta la gestione finisce in mano all’uomo e abbiamo ben visto come in Italia negli ultimi 20 anni sono state gestite le grandi opere.
Quand’è che lor signori vorranno parlare di energie rinnovabili e di efficienza energetica invece di portarci nel tunnel lucrativo dell’energia nucleare? Quand’è che avranno il coraggio di dire che lavorare sulle rinnovabili e sull’efficienza porta posti di lavoro in numero dieci volte maggiore e azzera i rischi?
SEL vuole uno sviluppo attento delle rinnovabili, vuole i pannelli fotovoltaici sui capannoni e non sui campi, vuole una legislazione nuova e precisa per un settore in espansione dove affaristi senza scrupoli si stanno facendo avanti per fare profitti a scapito della salute dei cittadini e dell’ambiente.
Filippo Bonali
Sinistra Ecologia Libertà Cremona
----------------------
Comunicato CreaFuturo sul convegno di  SABATO 22 GENNAIO ALLE ORE 10,00
presso la sala Giovanni Paolo II in piazza Comaschi, a Gussola,
IL COMUNE DI GUSSOLA IN COLLABORAZIONE
CON IL PRESIDENTE DELLA CONSULTA TERRITORIALE DEI SINDACI CASALASCHI,
all'insaputa della maggioranza di questi, ha organizzato un incontro pubblico sul tema "nucleare,rischi e opportunità".
Invitando il solo professor Marco Ricotti, docente di impianti nucleari presso il Politecnico di Milano, nonchè n.2, dopo Veronesi, dell'AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA NUCLEARE!!!
Agenzia appena nominata dal Governo e che avrà il compito in base alla Legge 99 del 2009 di "certificare" l'idoneità dei siti per la costruzione delle nuove centrali nucleari sul territorio italiano.
Dunque lo strumento-paravento tecnico-scientifico per giustificare la scelta dei territori dove installare le prime nuove mega-centrali  EPR.
Siamo di fronte al primo vero TEST sul nostro territorio per saggiare il nostro livello di contrarietà o il nostro grado di rassegnazione ad  essere sacrificati al nuovo grande affare della Lobby nuclearista.
Per questo è importante la partecipazione dei Sindaci più coraggiosi e  avanzati e il vasto appoggio di una partecipazione intelligente e attiva che  sostenga i loro interventi in quell'assemblea. E' indispensabile la PARTECIPAZIONE MASSIMA POSSIBILE PER FAR CAPIRE AI MANOVRATORI DEL NUCLEARE CHE NON SIAMO L'ANELLO DEBOLE DELLA CATENA !!!!!!
Per CreaFuturo, Marco Pezzoni.

1806 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria