Martedì, 14 luglio 2020 - ore 22.08

Il X Premio del Vittoriale degli Italiani va al regista Marco Bellocchio

Sabato 30 novembre alle 17 presso Il Vittoriale degli Italiani si terrà la premiazione del cavallino blu più ambito di Italia e il decimo è di Marco Bellocchio.

| Scritto da Redazione
Il X Premio del Vittoriale degli Italiani va al regista Marco Bellocchio

Gardone Riviera, 15 novembre 2019 - Sabato 30 novembre 2019 alle ore 17:00 al Vittoriale degli Italiani si terrà la premiazione della decima edizione del Premio del Vittoriale, istituito nel 2011, col quale sono stati insigniti di tale onorificienza Ermanno Olmi, Paolo Conte, Umberto Veronesi, Giorgio Albertazzi, Alberto Arbasino, Ida Magli, Riccardo Muti, Piero Angela, Samantha Cristoforetti. Alle vincitrici e ai vincitori viene donata la riproduzione del Cavallo Blu, opera di Mimmo Paladino, che domina l’Anfiteatro del Vittoriale.

 

 

Marco Bellocchio, prossimo premiato al Vittoriale degli Italiani

 

La “virtù serpentina della pellicola”, la sua “estetica del movimento”: queste, tra le altre, le qualità che d’Annunzio lodava nell’arte cinematografica, alla nascita e allo sviluppo della quale tanto contribuì. D'Annunzio sarebbe dunque onorato ora di poter conferire la X edizione del Premio, che reca il suo nome, all’arte, alla visionarietà e al genio del regista, scenografo e produttore piacentino Marco Bellocchio.

 

Bellocchio vanta nella sua carriera cinematografica film come La Cina è vicina - vincitore nel 1967 del Gran premio della giuria al Festival di Venezia -,  La condanna - con il quale nel 1991 vince l'Orso D'Argento Gran Premio della Giuria al Festival di Berlino - Vincere - che ricorda la vicenda di Benito Albino Dalser, figlio di Benito Mussolini e di Ida Irene Dalser, rinchiuso in manicomio dal padre insieme alla madre, e la recentissima pellicola di quest'anno Il Traditore, già vincitrice di 7 Nastri d’Argento 2019 e scelta per rappresentare l’Italia nella corsa agli Oscar 2020 per il miglior film straniero - con Pierfrancesco Favino e Luigi Lo Cascio, incentrato sul mafioso Tommaso Buscetta, che aiutò i giudici Falcone e Borsellino a far luce sull'organizzazione di Cosa nostra e sui suoi vertici.

 

Il Presidente de Il Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, ha motivato così la scelta del premiato: “Marco Bellocchio ha saputo unire, magistralmente, l’impegno sociale alla bellezza dell’arte: in ciò perfettamente dannunziano.”

 

In occasione della serata di premiazione, il Vittoriale degli Italiani offre speciali visite gratuite alla Prioria e al parco illuminato e una visita alla Prioria, riservata alle prime 100 persone che prenoteranno tramite mail all'indirizzo segreteriaprogettispeciali@vittoriale.it,  e per tutti gli altri partecipanti visita gratuita al Museo D’Annunzio Eroe e ai luoghi illuminati del parco.

 

Ingresso del Vittoriale in notturna

 

Redazione Welfare Network - redazione@welfarelombardia.it 

309 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online