Giovedì, 18 luglio 2019 - ore 18.08

In USA, Ebola irrompe nella campagna elettorale di Mid-Term| M.Cazzulani

Il Presidente USA, Barack Obama, nomina il Capo di Gabinetto del Vicepresidente Joe Biden alla guida di un gruppo di coordinamento delle iniziative prese per affrontare Ebola.

| Scritto da Redazione
In USA, Ebola irrompe nella campagna elettorale di Mid-Term| M.Cazzulani

La Casa Bianca invia un pool di esperti a Dallas, la città delle prime tre persone infettate dal virus

Philadelphia - Una soluzione politica ad una crisi sanitaria che bussa anche alle porte degli Stati Uniti d'America. Nella giornata di venerdì, 17 Ottobre, il Presidente USA, Barack Obama, ha nominato un Consigliere Speciale per gestire la crisi Ebola: l'epidemia africana che, negli Stati Uniti, ha già colpito tre persone, e che secondo alcune rilevazioni avrebbe potuto coinvolgerne anche altre.

La scelta del Presidente è ricaduta su Ron Klain: un avvocato con esperienze politiche di tutto rispetto, come la guida dello staff del Vicepresidente Joe Biden e di quello del Vicepresidente Al Gore durante l'Amministrazione Clinton.

Nello specifico, Klain è chiamato a coordinare le azioni che le Autorità federali stanno per prendere per affrontare l'emergenza Ebola, a partire dall'invio di una squadra di specialisti a Dallas, la città di provenienza delle tre persone colpite dall'epidemia negli USA, per controllare i possibili soggetti che sono entrati in contatto con le tre vittime.

La nomina di Klain è stata contestata dai repubblicani, che hanno criticato il Presidente Obama per volere, a loro dire, politicizzare la lotta contro Ebola nominando personalità palesemente democratiche a Capo di un ruolo che dovrebbe invece essere guidato da figure più tecniche.

Inoltre, alcuni deputati del Congresso, durante le ultime audizioni, hanno spinto l'Amministrazione Presidenziale a prendere misure urgenti e forti, come, ad esempio, il divieto di circolazione in entrata negli USA dagli Stati dell'Africa da cui proviene Ebola.

Da parte sua, Obama si è detto aperto a tutte le soluzioni, anche se ha espresso perplessità in merito all'imposizione del divieto di libera circolazione che, secondo il Presidente USA, porterebbe a conseguenze maggiormente negative per gli Stati Uniti d'America.

Ok bipartisan al divieto di libera circolazione

Nonostante la posizione di Obama, alcuni candidati democratici alle elezioni di Mid-Term, assieme ai loro concorrenti repubblicani, hanno accolto la proposta del Congresso di imporre un divieto temporaneo per la circolazione dai Paesi africani da cui proviene Ebola.

Ad esempio, la candidata democratica della Georgia Michelle Nunn, ha condiviso il la proposta di chiusura temporanea delle frontiere che già prima era stata appoggiata dal suo rivale repubblicano David Perdue.

Anche in North Carolina, uno degli Stati chiave delle prossime elezioni di Mid-Term, la Senatrice democratica Kay Hagan ha condiviso le posizioni a favore del divieto di circolazione del suo contendente repubblicano John Tillis, sottolineando tuttavia come la misura debba essere presa di concerto con la Comunità Internazionale.

Matteo Cazzulani, @MatteoCazzulani

1169 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria