Mercoledì, 08 dicembre 2021 - ore 16.54

Inaugurata Una casa dell’acqua per militari, protezione civile e sanitari cubani dell’ospedale da campo di Crema da Padania Acque

Installata una casa dell’acqua per l’ospedale da campo di Crema. L’inaugurazione, insieme ai militari, medici cubani, Protezione civile, rappresentanti del Comune e della direzione dell’Asst di Crema, domani mattina alle ore 11.

| Scritto da Redazione
Inaugurata Una casa dell’acqua per militari, protezione civile e sanitari cubani dell’ospedale da campo di Crema da Padania Acque

Inaugurata Una casa dell’acqua per militari, protezione civile e sanitari cubani dell’ospedale da campo di Crema da Padania Acque

Installata una casa dell’acqua per l’ospedale da campo di Crema. L’inaugurazione, insieme ai militari, medici cubani, Protezione civile, rappresentanti del Comune e della direzione dell’Asst di Crema, domani mattina alle ore 11.

Dopo aver contribuito all’allestimento dell’ospedale da campo a Cremona e dopo aver messo a disposizione un AcquaPoint di ultima generazione per i medici e gli infermieri della Ong della Chiesa Evangelica Americana, Samaritan's Purse, Padania Acque è in prima linea, distribuendo acqua da bere buona e protetta, anche ai militari dell’Esercito Italiano, ai medici cubani e agli operatori della Protezione Civile che hanno in gestione l’ospedale da campo del’Asst di Crema.

“Padania Acque è quotidianamente al servizio del territorio, non potevamo in questo momento difficile non essere al fianco di chi combatte e si impegna anima e corpo in questa emergenza sanitaria epocale – spiega l’Amministratore Delegato di Padania acque, Alessandro Lanfranchi -. Uniti e insieme supereremo le difficoltà di questi giorni terribili, le donne e gli uomini di Padania Acque ci sono!“ 

Così, da questa mattina, anche l’ospedale da campo di Crema ha una sua casa dell’acqua dedicata. Si tratta di una struttura che eroga acqua pubblica potabile e di qualità, dotata di sistemi di filtraggio di ultima generazione: l’ugello ha un sistema “anti touch” e una sanificazione a ozono. Considerata la sensibilità del luogo di installazione, l’azienda che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di cremona ha predisposto l’installazione di una lampada UV idraulica aggiuntiva, così da garantire una speciale disinfezione all’acqua erogata.

Per permettere a militari e medici di dissetarsi con acqua fresca e controllata dalla casa dell’acqua in questione, Padania Acque ha anche donato loro 120 borracce ecologiche “Goccia”.

“Un ospedale da campo è una comunità viva - afferma il Presidente di Padania Acque, Claudio Bodini -: una comunità, ogni giorno, necessita dei servizi indispensabili per poter operare efficacemente. La nostra società ha immediatamente risposto con il proprio personale per tutti i servizi necessari ai collegamenti idrici, compresa una casa dell’acqua con acqua fresca e per una corretta idratazione di tutti gli operatori dell’ospedale. Il risultato: disponibilità immediata di acqua fresca; considerevoli risparmi sul costo delle bottigliette d’acqua; totale eliminazione della plastica usa e getta”.

La società dell’idrico, grazie al puntuale e meticoloso lavoro dei propri tecnici, si è fatta carico della realizzazione degli impianti di acqua potabile e di fognatura provvedendo, come già avvenuto per l’ospedale da campo di Cremona, anche all’acquisto di materiale necessario allo svolgimento delle attività nel presidio sanitario esterno all’Asst di Crema. 

Tutta la stampa è invitata a partecipare all’attivazione ufficiale della casa dell’acqua, prevista domani mattina – martedì 31 marzo – alle ore 11 presso il Tribunale di Crema adiacente l’ospedale da campo.

685 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online