Mercoledì, 08 febbraio 2023 - ore 07.35

L’esperienza dell’Informagiovani di Cremona sbarca a Bruxelles

Nell’ambito del progetto Europa Lombardia Enti Locali 21-27

| Scritto da Redazione
L’esperienza dell’Informagiovani di Cremona sbarca a Bruxelles

L’esperienza dell’Informagiovani di Cremona sbarca a Bruxelles

Nell’ambito del progetto Europa Lombardia Enti Locali 21-27

Cremona, 2 dicembre 2022 - Presente anche l’Informagiovani di Cremona con la responsabile Maria Carmen Russo alla missione a Bruxelles di una delegazione del Consiglio regionale della Lombardia e ANCI Lombardia per il progetto Europa Lombardia Enti Locali 21 – 27, che ha lavorato sui temi Digitale, Turismo e Cultura e Istruzione e Giovani, per la presentazione e confronto di due dossier di contenuti emersi durante i lavori dei laboratori, proposti nel corso del 2022 da ANCI Lombardia, sulle tematiche prioritarie del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La missione, formata da una quarantina di partecipanti, selezionati a livello regionale sulla base di competenze ed esperienze legate ai due temi, ha previsto incontri in plenaria e lavori di gruppo che hanno permesso di approfondire le tematiche e di incontrare esperti di rispettivi settori che operano a Bruxelles.

L’obbiettivo è stato non solo di presentare gli esiti dei due dossier in termini di riflessione, ma anche di capire dai referenti lombardi a Bruxelles i meccanismi che governano il sistema della distribuzione delle risorse a livello europeo, conoscere e condividere i prossimi obiettivi e confrontarsi sulla possibilità di sostenere ed alimentare progettualità di ambito regionale attraverso una co-progettazine e una condivisione operativa. Nella missione è emerso chiaramente che la parola d’ordine della Commissione Europea è fare rete. Necessita quindi saper valorizzare le esperienze e le competenze, mettere i giovani al centro delle politiche e soprattutto lavorare al fine di favorire il superamento dei gap di genere, digitale, culturale.

La Commissione si aspetta progetti sostenibili, ma soprattutto che siano in grado di produrre un impatto sociale significativo. Progetti che portino a valore esperienze virtuose, che creino connessioni di senso e a tutto tondo, per favorire il superamento dell’isolamento della frammentarietà. L’esperienza che Cremona ha saputo portare a livello regionale va esattamente in questa direzione.

“Abbiamo sempre lavorato per uscire dall’autoreferenzialità - dichiara Maria Carmen Russo - cercando di alimentare un sistema di rete ed in rete, non perdendo mai di vista gli obbiettivi e la mission che caratterizza il nostro fare. Questo approccio è stato rappresentato come modello agli esperti di Bruxelles. I funzionari della Commissione Europea con cui ci siamo confrontati hanno dichiarato la loro disponibilità a lavorare sulla nostra progettualità, plaudendo lo sforzo e la visione. Sarà un lavoro a quattro mani e il dialogo aperto grazie a questa prima missione a Bruxelles è solo l’inizio di un percorso che vedrà di volta in volta il coinvolgimento di altri attori significativi e che terrà sempre al centro i nostri giovani”.

Tra i vari partecipanti alla missione, oltre a Maria Carmen Russo, Presidente sin dall’istituzione nel 2008 in seno ad ANCI Lombardia della Consulta Regionale Informagiovani, da segnalare la Direttrice del Dipartimento Istruzione e Giovani dell’ANCI Gianpiera Vismara, la Presidente del Dipartimento Istruzione ed Educazione di ANCI Lombardia e Assessora del Comune di Bergamo Loredana Poli, il Vice presidente della Consulta Regionale Informagiovani Luca Pedrazzoli, la rappresentante degli Informagiovani di Montagna Lucia Corradi, Marco Alparone, Sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia, Giancarlo Viola, Policy Officer di Delegazione di Bruxelles e Giovanni Malanchini, Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Lombardia.

256 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online