Venerdì, 30 ottobre 2020 - ore 00.11

LA SCUOLA DI PERRI NON VA BENE | Sel Cremona

| Scritto da Redazione
LA SCUOLA DI PERRI NON VA BENE | Sel Cremona

La giunta Perri ha deciso all'unanimità di stravolgere il sistema scolastico dell'infanzia con alcune "belle novità" per far quadrare i conti del Comune:
- l'introduzione di una tariffa (dai 30 ai 70 euro mensili) per la frequenza della scuola dell'infanzia comunale, sino ad oggi gratuita;
- l'aumento delle tariffe per asili nido comunali (con picchi fino al 500%, da 70 a 350 euro mensili per le fasce di reddito più basse);
- l'aumento delle tariffe del servizio mensa;

Mandare i propri figli alla scuola comunale sarà un'opportunità che non tutte le famiglie potranno permettersi.
Questa amministrazione, in un periodo di difficoltà economica mai conosciuta prima, ha ritenuto opportuno andare a colpire i nuclei con figli in età scolare, perché ritiene che i servizi scolastici siano un lusso rinunciabile o su cui poter fare cassa.
Su un bilancio comunale di oltre 98 milioni di euro, l'amministrazione non trova 340 mila euro per mantenere le tariffe scolastiche ai livelli sino ad oggi vigenti !!!
Una precisa scelta politica della giunta Perri a cui Sinistra Ecologia Libertà si oppone schierandosi a fianco di tutti i genitori, di tutti i bambini e di tutte le famiglie che ritengono che l'istruzione e la scuola, di ogni ordine e grado, accessibili a tutti, sia un diritto e una conquista di civiltà da difendere.
Noi siamo con i bambini, con i genitori e con le famiglie.

Sinistra Ecologia Libertà - Cremona.

2013-06-28

782 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria