Giovedì, 14 novembre 2019 - ore 02.16

Laura Boldrini (Liberi e Uguali) a Cremona Un teatro gremitissimo l’ha accolta con un grande applauso

In un Teatro Monteverdi gremitissimo, Laura Boldrini, Presidente della Camera dei deputati e candidata per Liberi e Uguali a Milano, non si è risparmiata nel suo lungo intervento a favore delle donne, dei diritti del lavoro e dell'uguaglianza retributiva, denunciando come il 23% in meno di stipendi e salari alle donne sia “ il furto del secolo” come lo definisce l'Onu.

| Scritto da Redazione
Laura Boldrini (Liberi e Uguali)  a Cremona  Un teatro gremitissimo l’ha accolta con un grande applauso Laura Boldrini (Liberi e Uguali)  a Cremona  Un teatro gremitissimo l’ha accolta con un grande applauso Laura Boldrini (Liberi e Uguali)  a Cremona  Un teatro gremitissimo l’ha accolta con un grande applauso Laura Boldrini (Liberi e Uguali)  a Cremona  Un teatro gremitissimo l’ha accolta con un grande applauso

Laura Boldrini (Liberi e Uguali)  a Cremona  Un teatro gremitissimo l’ha accolta con un grande applauso

In un Teatro Monteverdi gremitissimo, Laura Boldrini, Presidente della Camera dei deputati e candidata per Liberi e Uguali a Milano, non si è risparmiata nel suo lungo intervento a favore delle donne, dei diritti del lavoro e dell'uguaglianza retributiva, denunciando come il 23% in meno di stipendi e salari alle donne sia “ il furto del secolo” come lo definisce l'Onu.

“ Come Presidente della Camera- ha detto Laura Boldrini- non posso influenzare l'iter delle leggi e allora ho cercato di aprire il Parlamento alla voce di chi non ha voce, alle esigenze delle periferie delle nostre città dove spesso prevalgono disagio sociale e nuove povertà. Ho cercato di dare voce alle sofferenze delle vittime di violenza e alle madri che hanno visto le proprie figlie vittime, sui banchi di scuola e nei giri di amicizie giovanili, del cyberbullismo.

E' in questo quadro che ha potuto prendere vita la legge contro il cyberbullismo.”

“Oggi - ha richiamato la Boldrini- occorre una più acuta sensibilità sociale e una più attenta coscienza democratica. Il neofascismo e i gruppi neofascisti vanno messi fuori legge. La nostra Costituzione è una costituzione antifascista, come la definirono i nostri Padri Costituenti !

Ad un parlamentare liberale che sosteneva la tesi afascista, rispose un giovane Aldo Moro a sostegno della natura antifascista della nascente Costituzione,  proprio in omaggio e in coerenza con la Resistenza partigiana.”

A chi oggi sottovaluta il pericolo del ritorno di frange violente e neofasciste, Laura Boldrini ha mostrato al pubblico e consigliato di leggere un piccolo libro di Umberto Eco dal titolo “ Fascismo eterno”.

In una società in crisi può più facilmente riemergere la violenza politica, la criminalizzazione dei più deboli, la giustificazione della giustizia fai da te. “Sia ben chiaro- ha continuato Lura Boldrini – la sicurezza sta a cuore a noi della Sinistra più di chiunque altro. Ma la sicurezza c'è se esiste coesione sociale, periferie con servizi e illuminazione adeguate, se c'è lo Stato con le forze dell'ordine a contrastare la criminalità organizzata e tutti i tipi di mafia.

“ Ho letto il Programma della Lega di Salvini – ha proseguito Laura Boldrini- e in quelle 100 pagine non c'è una riga dedicata alla lotta alla mafia. Nel faccia a faccia televisivo, ho visto un Salvini senza una reale conoscenza dei processi economici e sociali che investono l'Italia, tantomeno quello dell'emigrazione. E' il centrodestra che ha varato la Legge Bossi-Fini con provvedimenti di espulsione inefficaci perchè inapplicabili.”

 “ In questi anni ho subito minacce, notizie false costruite ad arte, linciaggio mediatico organizzato sui social  e ispirato da Salvini. Un clima che mi ha portato a temere per mia figlia. 

Ma i tanti sconosciuti che mi sono stati vicini, mi hanno dato la forza di reagire. Noi donne, ricordiamolo, non dobbiamo mai cedere alla sopraffazione!  

Infine Laura Boldrini ha affrontato questioni politiche più immediate, sostenendo che Liberi e Uguali non intende governare con chiunque e ad ogni costo. “ Non con questa destra, non con questo centrodestra che ha connotati razzisti e antidemocratici. Ad un Governo si partecipa se vengono rispettati i propri valori, i propri principi. Altrimenti si va all'opposizione, si fa opposizione non per fare testimonianza, ma per costruire un'alternativa!

 “ Se ci voterete - ha concluso Laura Boldrini- noi ci alzeremo in Parlamento e diremo: chi è favorevole all' abolizione del  Jobs Act ? Chi vota a favore di un salario orario dignitoso ?  Chi è d'accordo per assumere misure rigorose contro l'evasione fiscale e i paradisi fiscali? Chi si impegna per la manutenzione del territorio e per il risparmio di suolo? Chi è per la riconversione ecologica dell'economia  e della mobilità ? Chi è per approvare lo Jus soli che 800.000 giovani figli di immigrati hanno aspettato invano in questi mesi ? Chi è davvero per la lotta ai cambiamenti climatici e per un Piano nazionale che azzeri il ricorso al petrolio e alle fonti fossili entro il 2050? “

M.P.

2062 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online