Venerdì, 07 ottobre 2022 - ore 14.38

Macron: le ragioni del ritiro della Francia dal Mali

| Scritto da Redazione
Macron: le ragioni del ritiro della Francia dal Mali

Il presidente francese Emmanuel Macron ha spiegato le ragioni del ritiro dal Mali. Dopo fitte consultazioni coi partner di Unione Europea e Africa, la Francia ha deciso di uscire dal territorio maliano, rimanendo comunque nella regione, perché la minaccia jihadista continua a premere sull’Africa occidentale. I soldati che ora sono in Mali (presenti dal 2013) passeranno nel vicino Niger. Finora nonostante diverse vittorie tattiche di Francia e Stato maliano, i gruppi jihadisti continuano a farla da padrone. Nell’operazione regionale di contrasto agli integralisti, cosiddetta “Barkhane“, era intervenuta anche l’Italia nel marzo 2020. Macron ha dichiarato che “la Francia non dimentica nessuno dei 53 soldati caduti nel Sahel che si sono sacrificati per la libertà e io ho un pensiero per le loro famiglie“. Oggi la Francia intende gettare le basi di un impegno rinnovato per far sì che gli europei possano continuare nel ruolo di supporto e training formativo: un modello di partenariato rispettoso ed equilibrato che l’Europa vuole estendere ad altri campi nel quadro del Vertice Unione Africana – Unione Europea. In nessun modo, secondo Macron, il ritiro francese deve essere visto come un fallimento francese: “Cosa sarebbe successo nel 2013 se la Francia non avesse scelto di intervenire? Avremmo assistito sicuramente ad un crollo dello stato maliano“. Infine, secondo il presidente francese deve essere lo stesso Mali a perseguire e conseguire la vittoria sul terrorismo: “L’intervento di un esercito esterno o di un estraneo nella lotta al terrorismo non potrà mai sostituire quello che è dovere dello Stato sovrano. Possiamo aiutare, sostenere, evitare il peggio, ecco cosa abbiamo fatto. Ecco perché penso che siamo riusciti in questa missione”.

FONTE: https://strumentipolitici.it/sahel-francia-annuncia-ritiro-dal-mali-con-la-fine-delloperazione-barkhane-macron-continueremo-lotta-al-jihadismo/

249 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria