Mercoledì, 23 ottobre 2019 - ore 18.36

Marco Degli Angeli (M5S) Giunta Fontana, solito metodo e solita occupazione di poltrone

La giunta Fontana è appena nata, ma indossa abiti vecchi, grigi e con poca fantasia. Insomma, ci troviamo davanti agli occhi il solito sistema di spartizione tra partiti.

| Scritto da Redazione
Marco Degli Angeli (M5S) Giunta Fontana, solito metodo e solita occupazione di poltrone

Marco Degli Angeli (M5S) Giunta Fontana, solito metodo e solita occupazione di poltrone

La giunta Fontana è appena nata, ma indossa abiti vecchi, grigi e con poca fantasia. Insomma, ci troviamo davanti agli occhi il solito sistema di spartizione tra partiti.

Per la competenza ed il merito c'è tempo, l'importante era non scontentare nessuno. Il nuovo corso ci regala  infatti 16 assessori, due più di Maroni, un record di poltrone che farà lievitare i costi della politica lombarda.

All’Ambiente ci sarà Cattaneo, che da Formigoni in poi non sembrerebbe essersi mai preso a cuore le tante criticità che affliggono la Lombardia. Ha cementificato mezza Regione, ed è stato stato il fautore di autostrade superflue e costosissime. Diciamo che per competenze e sensibilità non mi sembra la persona giusta per una delega così importante e delicata. Il nostro territorio vive situazioni di grande criticità. Faccio riferimento ai rischi per la salute causati dagli inceneritori, dagli impianti per lo stoccaggio del gas,  al rischio di proliferazione di centrali a biomasse pericolosissime per l'emissione dei particolati PM 2.5 e  PM 1 che andrebbero regolati da leggi regionali più stringenti, all'inquinamento delle falde acquifere, e alla qualità dell'aria.

Partono male  anche i Trasporti, con l’ex Assessore all’Ambiente, per un ufficio che avrebbe bisogno di una gestione tecnica visto lo stato d’emergenza in cui versa il trasporto pubblico lombardo. Invece di puntare su di un curriculum con esperienza esclusiva sul tema, come richiesto anche dai pendolari, si nomina l’ennesimo politico. Le linee ferroviarie e la qualità dei servizi  per i  pendolari della provincia sono da terzo mondo. Incalzeremo da subito il nuovo assessore, non c'è tempo da perdere.

Nulla cambia nella Sanità con la conferma di Gallera. Non ci aspettiamo nulla di nuovo. Per questo sulla gestione delle cronicità daremo battaglia, è un sistema che non sta in piedi e la Lombardia deve puntare su un modello di cure personalizzato: i pazienti non sono numeri.

Noto inoltre  che la provincia di Cremona rimane senza rappresentanza in giunta, a dimostrazione che il nostro territorio non gode di nessuna considerazione se non quando si tratta di offrire spazi per discariche, inceneritori ed impianti a grande impatto ambientale.

 

 

365 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online