Lunedì, 17 giugno 2019 - ore 18.54

Migranti, ecco come aiutarli a casa loro di Licio D’avossa (Cremona)

Gentile direttore, l’emergenza migranti deve indurre tutti noi a più serie riflessioni. (...) Siamo di fronte a qualcosa che non è più u n’emergenza ma un problema grave che impegnerà l'umanità intera per i decenni a venire.

| Scritto da Redazione
Migranti, ecco come aiutarli a casa loro  di Licio D’avossa (Cremona)

Migranti, ecco come aiutarli a casa lodi di Licio D’avossa (Cremona)

Gentile direttore, l’emergenza migranti deve indurre tutti noi a più serie riflessioni. (...) Siamo di fronte a qualcosa che non è più u n’emergenza ma un problema grave che impegnerà l'umanità intera per i decenni a venire. Anche se il nostro governo (...) ha mostrato molti limiti, dobbiamo convenire che la questione è di carattere mondiale. (...) In molti ci poniamo un  interrogativo legittimo: quale futuro potremo offrire a questi sventurati?

Interrogativo serio al quale bisogna rispondere seriamente. Invece assistiamo ad uno spettacolo squallido, fatto sulla pelle delle persone da parte di soggetti che con la politica hanno poco o nulla a che fare. Troppo spesso dimentichiamo che oltre 40 milioni di italiani sono emigrati in tutto il mondo.

(...) Nel nostro caso, la spesa pro capite per questi migranti è di 37,50 euro al giorno. Per evitare partenze di massa d al l’Africa, si potrebbero dotare i singoli dei 2,50 euro giornalieri che moltiplicati per 30 giorni produrrebbero uno stipendio da sogno per ogni africano. I restanti 35 euro potrebbero essere gestiti dalle istituzioni preposte in Italia per costruire le scuole, soprattutto professionali.

(...) Questo dovrebbe essere un primo tentativo per arrestare, anche se momentaneamente, il flusso degli sbarchi sulle nostre coste. Quindi le società opulente occidentali dovrebbero attuare un Piano Marshall fino alla costruzione di fabbriche e interventi massicci in agricoltura e zootecnia. (...) Lo scopo comune dovrebbe essere quello di lasciare l'Africa agli africani che non devono partire dalle loro splendide terre. Dobbiamo tutti concorrere a donare loro una vita più degna, senza dividerci in buonisti e non. Altrimenti un popolo come il nostro correrebbe il rischio di diventare razzista. Questa è la preoccupazione di molti di noi .

Licio D’Avossa (Cremona)

914 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online