Wednesday, 26 January 2022 - ore 00.39

Milano Afghanistan, gli esponenti di Europa Verde sosterranno il CISDA

Il CISDA è il coordinamento italiano per l'emancipazione delle donne afghane

| Scritto da Redazione
Milano Afghanistan, gli esponenti di Europa Verde sosterranno  il CISDA

Milano Afghanistan, gli esponenti di Europa Verde sosterranno concretamente il CISDA

Il CISDA è il coordinamento italiano per l'emancipazione delle donne afghane

"Milano faccia la propria parte ed eserciti tutta la pressione di cui è capace per aiutare le donne afghane a continuare il percorso di emancipazione e di istruzione. Come esponenti di Europa Verde ci impegneremo a sostenere concretamente anche con un contributo il Cisda, il Coordinamento italiano di sostegno alle donne afghane con sede in città, associazione da anni impegnata su questi fronti, e che continuerà a garantire il proprio prezioso impegno per fare in modo che il lavoro prosegua, anche dopo e nonostante la presa del potere da parte dei talebani. Al Governo chiediamo che vengano attivati subito corridoi umanitari per aiutare anche le donne afghane che potrebbero finire nel mirino fondamentalista a causa dell'attività svolta in questi anni per far crescere i livelli di istruzione e di emancipazione femminile nel paese".

Lo annunciano gli esponenti di Europa Verde, Elena Grandi e Carlo Monguzzi, che insieme ad altri attivisti del movimento ecologista hanno avviato una raccolta fondi in favore dell'associazione. Per contribuire: C/C Cisda Onlus BANCA POPOLARE ETICA – Agenzia Via Scarlatti 31 – Milano Conto corrente n. 113666 – CIN U – ABI 5018 – CAB 1600 IBAN: IT64U0501801600000000113666 Causale: Donazione liberale Emergenza Afghanistan

"La città che con Expo 2015 ha accresciuto la propria autorevolezza sulla scena internazionale - continuano gli esponenti di EV -, deve fare tutto ciò che è in suo potere per sostenere un percorso di emancipazione avviato con fatica e che non deve fermarsi. Noi da subito vogliamo fare la nostra parte contribuendo alla loro attività e invitiamo tutti a farlo. Dobbiamo inoltre continuare a prestare una costante attenzione alle decine di presidi sanitari creati negli anni in Afghanistan da Emergency di Gino Strada, un milanese del mondo da sempre contro tutte le guerre. Continuare a sostenere la sua opera e di tutti quelli che negli anni ci hanno creduto e che continuano a lavorarci sarà il miglior modo per ricordare Gino

594 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online