Mercoledì, 22 maggio 2024 - ore 10.33

Mostra di Giorgio Borghetti SGUARDI D’ARTE nella Bassa Cremonese

La passione pittorica e lo sguardo artistico di un Sindaco in una piccola comunità, dal 15 al 16 OTTOBRE.

| Scritto da Redazione
Mostra  di Giorgio Borghetti SGUARDI D’ARTE nella Bassa Cremonese Mostra  di Giorgio Borghetti SGUARDI D’ARTE nella Bassa Cremonese

Mostra  di Giorgio Borghetti SGUARDI D’ARTE nella Bassa Cremonese

La passione pittorica e lo sguardo artistico di un Sindaco in una piccola comunità, dal 15 al 16 OTTOBRE.

Nell'ambito delle Giornate FAI d'Autunno, con quattro aperture di palazzi storici , tra cui Palazzo Tinti Pallavicino Clavello (sede della Provincia e della Prefettura di Cremona), vi sarà contestualmente, presso il Palazzo della Provincia di Cremona, una rappresentazione pittorica di alcun quadri del Sindaco di Voltido e pittore Giorgio Borghetti, dal titolo "SGUARDI D’ARTE" nella Bassa Cremonese

La passione pittorica e lo sguardo artistico di un Sindaco in una piccola comunità, dal 15 al 16 OTTOBRE.

***

SGUARDI D’ARTE nella Bassa Cremonese

La passione pittorica e lo sguardo artistico di un Sindaco in una piccola comunità

Mostra di Giorgio Borghetti

15 – 16 OTTOBRE 2022

PALAZZO DELLA PROVINCIA CREMONA



Giorgio Borghetti nasce a Colombarolo di Voltido, nel 1953 da una famiglia di allevatori. Fin da piccolo, ha uno spiccato interesse per i colori, tanto che avrebbe voluto fare il tintore come si usava una volta per tingere il vestito a seconda delle circostanze della vita. Ha da sempre una istintiva curiosità per le figure, i paesaggi e per i libri che si è arricchita col passare del tempo, in particolare per una formazione scientifica e umanistica.

Sceglie ingegneria telecomunicazioni-informatica come lavoro e svolge attività professionale principalmente a Milano e a Roma ma…ma la passione iniziale dei colori rimane , va a scuola e inizia a dipingere ritratti, paesaggi, soggetti religiosi, studi di Caravaggio, Michelangelo, Impressionisti, statuaria greco-romana.

Nell’arco di 40 anni , i dipinti sono diventati 500, principalmente a olio.

Parecchi sono i quadri della campagna e di luoghi del territorio, in particolare di Recorfano e Voltido, nell’avvicendarsi delle stagioni.

I paesaggi con la neve sono un tema ricorrente perché la neve porta con sé una magia, un che di fatato sempre!

La vena artistica favorisce l’espressione del proprio io  perché un quadro  è mescolato ai sentimenti, alla capacità espressiva.

Mescolare i colori, contrapporli, armonizzarli devono dare al quadro  una sensazione di bellezza, di armonia.

Ha pubblicato i seguenti libri:

    1. San Giovanni in Croce e  le sue pietre (la pietra misteriosa), 2009

    2. Una madre e il figlio (nel freddo inverno del 1941), 2019

    3. 25 aprile 2020 a Voltido, 2020

    4. La prima guerra mondiale a Voltido , 2020

    5. Prima del Sabato (il mistero della vita) , 2022



Attualmente, Giorgio Borghetti è sindaco di Voltido dal 2019. 

Ufficio Stampa Tel 0372406227  Provincia di Cremona - FP -

 

Materiali SGUARDI D’ARTE nella Bassa Cremonese clicca qui

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

813 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online