Mercoledì, 08 aprile 2020 - ore 03.07

Nella prestigiosa cornice di Palazzo Fodri Uliana Garoli ha chiuso la festa della Fondazione Città di Cremona

Sabato 9 ottobre nello splendido scenario di Palazzo Fodri con l’intervento della Uliana Garoli sul tema ‘Opportunità e risorse al servizio della città si è chiusa l’edizione 2016 della Festa della Fondazione Città di Cremona .Sono inoltre intervenuti di Maura Ruggeri (Vice sindaco) , Rosita Viola (Assessore welfare) , Emilio Arcaini (Presidente di ACS) e la prof .ssa Angela Romagnoli per Università di Pavia. Ha chiuso la mattinata il concerto dei gruppi musicali I.I.S. “A. Stradivari”.

| Scritto da Redazione
Nella prestigiosa cornice di Palazzo Fodri Uliana Garoli ha chiuso la festa della Fondazione Città di Cremona  Nella prestigiosa cornice di Palazzo Fodri Uliana Garoli ha chiuso la festa della Fondazione Città di Cremona  Nella prestigiosa cornice di Palazzo Fodri Uliana Garoli ha chiuso la festa della Fondazione Città di Cremona  Nella prestigiosa cornice di Palazzo Fodri Uliana Garoli ha chiuso la festa della Fondazione Città di Cremona

Nella magnifica cornice del cortile di Palazzo Fodri lo splendido concerto dei  gruppi musicali I.I.S. “A. Stradivari” ha chiuso la mattinata della edizione 2016 della Festa della Fondazione Città di Cremona.

Due le notizie principali  che ha fornito la Presidente Garoli. La prima che è il corso di definizione il progetto per la ristrutturazione del palazzo di Via XI Febbraio che vedrà la collocazione al piano terra ed al primo di minialloggi protetti per anziani finanziati in parte con l’eredità Raspagliesi e la collocazione al secondo e terzo piano della Comunità per disabili ora ospitata in via Cattaro. La seconda e la sistemazione di alcuni spazi del palazzo Fodri che  ospiteranno l’unico  corso di laurea di restauro di strumenti musicali antichi.

Gli interventi  di Maura Ruggeri (Vice sindaco) , Rosita Viola (Assessore welfare) , Emilio Arcaini (Presidente di ACS) e la prof .ssa Angela Romagnoli per Università di Pavia hanno tutti sottolineato il rapporto positivo con la Fondazione, pilastro del welfare cittadino, che in un sistema di triangolazione sia con Azienda Solidale che Comune sta perseguendo  l’obiettivo  di fornire alla città nuovi spazi adeguati per la gestione dei servizi.

La prof .ssa Angela Romagnoli per Università di Pavia ha ringraziato la Fondazione per la messa a disposizione nel prestigioso palazzo Fodri di spazi adeguati  per la realizzazione  del corso di laurea di restauro di strumenti musicali antichi voluto dalla città ed autorizzato sia dal Ministero dei Beni Culturali che la MIUR.

Uliana Garoli , Presidente della Fondazione, ha fra l’altro sottolineato: ‘ La tradizionale festa  della Fondazione quest'anno è iniziata sabato scorso con l'inaugurazione della mostra delle preziose pergamene che testimoniano le origini del consorzio della donna, per concludersi oggi con il rendiconto dell'attività svolta e di quella che si vuole realizzare. L'attività ha visto Fondazione  Comune e Cremona Solidale lavorare insieme per la realizzazione dell'accordo di programma volto a consolidare il welfare cittadino e l'azienda speciale, punto di eccellenza nella cura delle persone anziane. Le strutture, concesse in comodato gratuito, hanno comportato nel 2015 il costo di 85.000 euro per le opere di manutenzione e l' accollo di residui mutui per circa 290 mila euro.  Per il futuro rimane l'impegno per il recupero della palazzina storica, anche utilizzando l'eredità Somenzi secondo la volontà del benefattore.Ma il progetto sul quale si concentreranno le forze nel breve periodo, è quello della realizzazione del polo di via XI Febbraio, nel pieno centro storico della città. Secondo la volontà del lasciato Raspagliesi, infatti, sarà restaurato il palazzo creando un polo innovativo a completamento e miglioramento di quanto già esiste, sia nelle strutture sia nei servizi. Con la realizzazione di mini alloggi attrezzati e protetti per anziani e una porzione adibita a comunità socio sanitaria per disabili, ampliando l’offerta della città alla disabilità, il tutto inserito in un polmone verde di grande bellezza, nella cosiddetta zona degli orti. Nel polo sorgeranno nuovi servizi forniti da Cremona solidale che andranno a migliorare e coordinare quelli esistenti, ovvero il centro diurno, oltre 40 mini alloggi, palestra, ambulatorio medico, giardino e orti. Il polo potrà essere aperto alla città e diventare un vero laboratorio di welfare innovativo, integrato nel quartiere. Nell'ambito immobiliare nel 2015 è stato alienato alla Fondazione Stauffer Palazzo Stradiotti che diventerà sede della prestigiosa accademia di musicologia. L'alienazione già completata consente di valorizzare un altro palazzo di pregio nel centro storico e ottenere risorse per la realizzazione dei progetti. Palazzo Fodri, dove abbiamo voluto tenere la conferenza di quest'anno, è un altro luogo che rappresenta il patrimonio cittadino da conservare e destinare all'arte e alla musica . Alla sede del Crforma con i laboratori di diagnostica delle opere d'arte, alla sede del coro Porta e alla scuola di danza, dal prossimo anno accademico si unirà il corso di laurea magistrale dell’università' di Pavia, unico di questo genere in Italia. L'impegno rivolto al patrimonio immobiliare non ha impedito le iniziative sociali. Due in particolare: la prima rivolta a favorire l'inserimento lavorativo di persone fragili con lo stanziamento di  30 mila euro e l'altro rivolto al sostegno terapeutico di persone disabili finanziato con 25 mila euro, oltre ai 5.000 euro del Premio Barbieri, bandi già rifinanziati anche nel 2016. A questi sono stati aggiunti un nuovo bando per rendere accessibili alle persone disabili le abitazioni singole e le strutture condominiali con finanziamenti a fondo perduto per complessivi 30.000 euro. Oltre a questi è stato deliberato un bando/concorso di € 15000, che potrà essere assegnato al migliore progetto che rientri negli scopi della fondazione. Nonostante le difficoltà, il quadro è quello di un ente attivo e presente nella vita della città alla quale restituisce beni e sostegno al welfare. Siamo  consapevoli che per raggiungere gli obbiettivi serve il sostegno di tutti i cremonesi ai quali rivolgiamo l'invito a sostenerci nel cammino intrapreso’.

Nella giornata di Domenica 9 ottobre proseguiranno le visite guidate:

-a Palazzo Fodri Dalle ore 10 alle ore 11 e dalle 15.30 alle ore 17.30, a cura degli studenti del Liceo “D. Manin”; ore 11.30 concerto gruppi musicali I.I.S. “A. Stradivari”.

-al PALAZZO DELLA CARITÀ (sede della Fondazione) Dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle 15 alle 17.30, alla mostra “Miniatori nella Cremona sforzesca” e al a cura degli studenti del Liceo Artistico “B. Munari”

-------------

Prossime iniziative

Infine Giovedì 17 novembre ore 17.00 Sala Consiglio della Fondazione Città di Cremona verrà presentata la tesi sulle pergamene del Consorzio della Donna della dott.ssa Melania Isola che vedrà come relatore Dott. Mario Marubbi Conservatore della Pinacoteca “Ala Ponzone” di Cremona. L’esposizione della mostra ‘Miniatori nella Cremona sforzesca’  a cura dell’Archivio di Stato di Cremona inaugurata lo scorso  primo ottobre nel Palazzo della Carità sede della Fondazione Città di Cremona rimarrà ancora possibile per qualche tempo.

SISTEMA CREMONA PRO TERREMOTO

Infine si rammenta che  continua la Raccolta Fondi e Contributi a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto . Per questa ragione la Fondazione Fondazione Città di Cremona, in collaborazione con il Comune di Cremona, ha aperto un conto corrente sul quale versare.

---------

Nella 2° foto da sx : Arcaini,Viola,Garoli,Ruggeri, Romagnoli

1496 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online