Martedì, 28 giugno 2022 - ore 05.05

Nuovo appuntamento formazione permanente presso Campus cremonese del Poli Mi

HOMO FABER: ARTEFATTI TRA FILOSOFIA E INGEGNERIA, CONTAMINAZIONI E INTERFERENZE

| Scritto da Redazione
Nuovo appuntamento formazione permanente presso Campus cremonese  del Poli Mi Nuovo appuntamento formazione permanente presso Campus cremonese  del Poli Mi Nuovo appuntamento formazione permanente presso Campus cremonese  del Poli Mi

Nuovo appuntamento di formazione permanente presso il Campus cremonese  del Politecnico di Milano

 HOMO FABER: ARTEFATTI TRA FILOSOFIA E INGEGNERIA, CONTAMINAZIONI E INTERFERENZE

 Il Polo di Cremona del Politecnico di Milano propone il seminario di formazione permanente: “HOMO FABER: ARTEFATTI TRA FILOSOFIA E INGEGNERIA, CONTAMINAZIONI E INTERFERENZE”.

 L’evento si svolgerà martedì 31 maggio 2022 dalle ore 14:30 alle ore 16:30 presso il Campus di Cremona del Politecnico di Milano.

 Il seminario è gratuito e sarà erogato sia in presenza che in modalità online.

 L'incontro ha l'obiettivo di dare una caratterizzazione delle scienze ingegneristiche e verificare le opportunità offerte da uno studio delle relazioni fra espressioni linguistiche e il mondo cui si riferiscono o che dovrebbero descrivere ed esplorare le “logiche” sottostanti l’uso di termini “problematici”.

 L’ingegneria tradizionalmente intesa e i suoi metodi sembrano quanto di più distante esista dalla riflessione filosofica e dalle sue metodologie di indagine, soprattutto in una cultura, quella italiana, che ha identificato l’ingegneria con la costruzione e la filosofia con la storia della filosofia. In realtà da un lato l’ingegneria comprende un sistema di scienze e attività molto ampio, articolato e diversificato, accomunate comunque dall’idea di un progetto o di un disegno (le scienze per lo studio e/o la realizzazione degli artefatti, siano essi ponti, case, muri, macchine, impianti, città, società, programmi, sistemi intelligenti, sistemi complessi, sistemi ambientali, materiali, forme di vita), dall’altro la filosofia o una parte delle filosofie mira a caratterizzare e chiarificare le logiche soggiacenti all’uso di particolari relazioni fra espressioni linguistiche e il mondo cui si riferiscono o che dovrebbero descrivere, relazioni ritenute neutrali e inoffensive magari soltanto perché supportate dall’uso quotidiano  (approccio chiamato “atteggiamento logico-semantico”). In questa luce differente, la possibilità di adottare un approccio filosofico all’interno delle scienze ingegneristiche può rivelarsi estremamente utile e chiarificatore.

 Il seminario è adatto sia agli addetti ai lavori che ad un pubblico più ampio.

 Il relatore sarà Gianluca Magnani. Laureato in Filosofia presso l’Università Statale di Milano con una tesi sulla metamatematica dell’algebra in Abraham Robinson, ha conseguito un diploma di M.S. in Logic and Computation presso CMU University di Pittsburgh sotto la guida di H.A. Simon e un diploma di Master in Loss Adjustment presso il consorzio CINEAS del Politecnico di Milano. Da sempre interessato alle problematiche filosofiche connesse alle semantiche dei linguaggi naturali ed artificiali ed in generale al problema dell’”intenzionalità” e del “significato”, a partire dal 1996 svolge attività di libero professionista nel settore assicurativo in ambito peritale/estimativo operando per conto di numerose compagnie assicuratrici e riuscendo a mettere a frutto le proprie competenze semantico/linguistiche in un campo tradizionalmente ingegneristico.

 Per partecipare è necessario seguire la procedura di iscrizione online, disponibile al link: https://www.polimi.it/index.php?id=5782&uid=5033.

Scadenza iscrizione: 29 maggio.

 Il programma dettagliato dell’evento e la locandina sono disponibili sul sito www.polo-cremona.polimi.it .

 Per maggiori informazioni è possibile inviare un'email a segreteria-cremona@polimi.it  .

LOCANDINA PROGRAMMA 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

397 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online