Lunedì, 05 dicembre 2022 - ore 18.46

ORDINE DI TRATTAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI CREMONA DEL 10 OTTOBRE 2022

Rinnovo del contratto di sosta a pagamento su strada con strisce blu ad A.E.M. Cremona S.p.A..

| Scritto da Redazione
ORDINE DI TRATTAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI CREMONA DEL 10 OTTOBRE 2022

 

Aggiornamento del Piano delle Alienazioni e delle valorizzazioni di beni facenti parte del patrimonio comunale ANNO 2022 – approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 28 marzo 2022.

Ordine del giorno presentato il 3 ottobre 2022 da consiglieri comunali vari (primo firmatario Roberto Poli) sulla gestione delle criticità legate alla movida.

 

Premesso che:

Cremona, soprattutto nel periodo estivo, vede una presenza continuativa di eventi culturali, musicali e di intrattenimento ed animazioni presso i pubblici esercizi e plateatici che rappresentano sicuramente vivacità culturale e creativa;

tali attività incentivano flussi di clienti/utenti/turisti nei diversi locali del centro cittadino.

 

Atteso che:

tale movida determina talora problemi e fastidi ai residenti, del centro storico in particolare ma anche di altre zone della città, stante che i clienti spesso sostano oltre l'orario delle manifestazioni e delle chiusure dei locali anche fino a tarda ora;

sono infatti giunte segnalazioni all’Amministrazione e al Comando di Polizia Locale di disturbo alla quiete notturna da parte di residenti e da parte di operatoti del settore turistico, come albergatori e, per il loro tramite, di turisti ospiti di strutture ricettive del centro storico.

 

Ritenuto che:

sia prioritario trovare un equilibrio tra diritti talora contrapposti assicurando la convivenza tra le funzioni residenziali, le attività commerciali, artigianali e di somministrazione attraverso la regolamentazione dei comportamenti e degli impatti diretti e indiretti sull'ambiente urbano derivanti dall'esercizio di tali attività.

 

Dato atto che:

l'Assessorato ha già avviato nell'ambito del DUC (Distretto Urbano del Commercio) il necessario confronto fra categorie economiche, operatori turistici e residenti.

 

Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e la Giunta

a proseguire e mantenere alta l'attenzione sul tema con momenti di confronto con tutti gli attori interessati (Distretto del Commercio, categorie economiche, operatori turistici, residenti, comitati di quartiere interessati, Polizia Locale);

 

a disporre azioni di regolamentazione coerenti con la legislazione in materia di liberalizzazione delle attività economiche art.31 del D.L. 201/2011, poi Legge 214/201 1 e che tengano in considerazione:

A) la tutela della salute, dei lavoratori, dell'ambiente, del paesaggio, del patrimonio artistico e culturale, della sicurezza urbana e dell'ordine pubblico;

B) il controllo e il contenimento di fenomeni di degrado e di disturbo alla quiete pubblica e privata attraverso la mitigazione del rumore, insieme al decoro e alla pulizia degli spazi in concessione;

a intensificare i controlli continuando la collaborazione con le Forze dell'Ordine e attuando azioni preventive e di controllo.

 

Ordine del giorno presentato il 3 ottobre 2022 da consiglieri comunali vari (primo firmatario Enrico Manfredini) per sollecitare il termine dei lavori alla Stazione Ferroviaria di Cremona.

 

Premesso che:

come è noto, sono ormai più di due anni che presso la Stazione Ferroviaria di Cremona sono in corso importanti lavori di ammodernamento e di abbattimento delle barriere architettoniche (rialzo dei marciapiedi, rifacimento dei sottopassi e realizzazione dell'ascensore);

i lavori, iniziati nel 2020, sono rimasti fermi per molto tempo, per poi riprendere nell'estate 2022;

dei due sottopassi, solo uno è stato terminato ed il nuovo ascensore non risulta ancora entrato in funzione.

 

Considerato che:

la Stazione Ferroviaria, pregevole costruzione in stile liberty, ha sicuramente richiesto la giusta e dovuta attenzione rispetto ai lavori da eseguire;

lo stallo e il rallentamento dei lavori creano numerosi disagi ai pendolari, che segnalano costantemente al Comune i disservizi subiti, in particolare la riduzione del marciapiede del binario 1, la necessità del secondo sottopasso e il generale stato di degrado della Stazione;

i nostri concittadini che si spostano in particolare verso Milano, oltre a subire i ritardi dei treni, devono subire anche i disagi derivanti da questi interminabili lavori.

risulta inoltre che, a causa dei lavori, sia stato sospeso il servizio di trasporto disabili in carrozzina;

il Sindaco e l'Assessora Pasquali hanno più volte inco0trato i referenti di RFI per avere aggiornamenti, sollecitare i lavori e rappresentare i disagi segnalati dai pendolari; nell'ultimo incontro, dopo il ragguardevole ritardo accumulato, era stato indicato il mese di agosto 2022 come termine lavori. Ad oggi, inizio di ottobre, il termine dei lavori non sembra ancora imminente. Pur comprendendo le problematiche legate ai cantieri, che tutte le amministrazioni pubbliche stanno subendo in questo periodo, risulta tuttavia che il ritardo accumulato in questi due anni sia davvero eccessivo.

 

Tutto quanto premesso, il Consiglio Comunale si fa portavoce ed interprete dei notevoli disagi che i pendolari cremonesi stanno subendo ed impegna Sindaco e Assessore competente

a sollecitare ancora una volta RFI, questa volta anche con il supporto del Consiglio Comunale, affinché porti a termine i lavori nel più breve tempo possibile.

 

226 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria