Lunedì, 15 aprile 2024 - ore 19.56

Ospedale di Cremona, Dea di II livello? Degli Angeli: La Moratti smentisce se stessa

Il nuovo Ospedale avrà solo 400 posti letto e non sarà un DEA di 2° livello

| Scritto da Redazione
Ospedale di Cremona, Dea di II livello? Degli Angeli: La Moratti smentisce se stessa

Ospedale di Cremona, Dea di II livello? Degli Angeli: La Moratti smentisce se stessa

 “Sogno già svanito. La Moratti smentisce se stessa, le sue parole sono un macigno sul futuro della sanità cremonese”

“La Moratti l’ha reso ufficiale durante un’intervista, smentendo quanto da lei stessa asserito solo qualche mese fa: l’ospedale di Cremona non sarà un DEA di II livello”. Lo spiega Marco Degli Angeli, consigliere pentastellato di Regione Lombardia, sulla base di quanto l’assessore al Welfare ha dichiarato per mezzo stampa, quest’oggi 26 maggio:  “Non è un problema di etichette o di derby tra due città: Mantova sarà Dea di 2 livello mentre Cremona avrà tutti i servizi necessari per i bisogni dei cittadini cremonesi…”.

 Aggiunge Degli Angeli: “A queso punto viene da chiedersi con quali obiettivi strategici e sanitari si stia delineando la costruzione del nuovo ospedale di Cremona, strutturato con circa 1.000 posti letto in meno dell’attuale (400 contro 1.400)”.

 Numeri alla mano, quindi, che danno da pensare. “Da quanto dichiarato pubblicamente, anche dal Dg dell’Asst di Cremona, sembrava che la costruzione del nuovo ospedale fosse il miglior viatico al fine di ottenere un Dea di II livello. Oggi - sottolinea il consigliere - la vicepresidente Moratti ha confermato l’opposto dimostrandosi più solerte nel rispondere ai giornalisti che non a domande poste tramite atti ufficiali”.

 A onor di cronaca va ricordato che in data 20 maggio il consigliere Degli Angeli ha depositato l’ITR 21505 - Delucidazioni in merito alla possibilità che il nuovo ospedale di Cremona diventi DEA di II livello. “Mi auguro - conclude Degli Angeli - che l’assessore al Welfare saprà fornire una risposta congrua agli interrogativi posti e, più precisamente, sappia spiegare con quali servizi sanitari sarà strutturato il nuovo ospedale di Cremona, ovvero con quali tempi sarà realizzato e quale sarà il suo ruolo all’interno della rete sanitaria provinciale, dell’Ats e di quella regionale”.

 

556 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online