Domenica, 29 maggio 2022 - ore 13.03

Patrocinio del Comune di Crema al primo Cremona Pride

| Scritto da Redazione
Patrocinio del Comune di Crema  al primo Cremona Pride

La Giunta Comunale ha accolto la richiesta del Consiglio direttivo del Comitato “Cremona Pride ODV” e del suo presidente, Mario Feraboli, di patrocinare la parata del Cremona Pride 2022, che si terrà a Cremona il prossimo 4 giugno.

Il primo Pride cremonese avrà dunque anche il patrocinio del Comune di Crema, che riconosce nella manifestazione il momento finale di un percorso di eventi di sensibilizzazione, proposte educative e formative, eventi culturali e dibattiti, sempre volti alla formazione e sensibilizzazione sui temi e sui diritti della comunità LGBT+, con l’obiettivo di contrastare le discriminazioni per identità di genere e orientamento sessuale. Obiettivo condiviso anche dall’Amministrazione comunale di Crema.

Il Pride di Cremona raccoglie una serie di rivendicazioni e proposte, indirizzate agli enti territoriali, alla Regione e allo Stato, tra le quali il  riconoscimento di entrambi i genitori di figlie e figli delle coppie di persone dello stesso sesso e l’approvazione definitiva della legge contro l’omobitransfobia “Ddl Zan”, in materia di violenza o discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere.

Il Comune di Crema è in prima linea nella promozione della cultura dell’uguaglianza”, spiega l’assessora alle Pari opportunità, Emanuela Nichetti. Per questo motivo Crema aderisce dal 2012 alla Rete RE.A.D.Y (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere) e partecipa alle iniziative organizzate per diffondere la cultura del rispetto delle persone LGBT, contribuendo a creare un clima sociale di accoglienza e di confronto libero da pregiudizi. Tra le azioni di sensibilizzazione messe in campo, anche il progetto panchine Arcobaleno, realizzato con la collaborazione della Consulta dei Giovani. Nell'ambito delle politiche di inclusività, è inoltre stato proposto agli esercenti e agli operatori della filiera turistico-ricettiva e della ristorazione di Crema, oltre che ai dipendenti comunali e al personale di Orientagiovani e Infopoint, il corso di formazione ‘Protocollo Inclusione e Accoglienza’. Si tratta di un'occasione formativa ideata e tenuta da Sonders & Beach Italy s.r.l. con il supporto di IGLTA che mira a dare gli strumenti per una accoglienza inclusiva e aperta, attestando l’inclusività sociale grazie alla condivisione del Protocollo Internazionale Diversity&Inclusion cui l’ENIT (Ente Nazionale Italiano Turismo) ha già aderito. Importante momento di riconoscimento dell’impegno di Crema nelle politiche per l’inclusività è stato anche l’invito a partecipare agli Stati Generali Europei del Turismo Lgbtq+ organizzati a Milano in vista della prossima convention mondiale del turismo internazionale programmato dal 26 al 28 ottobre”.

Il Cremona Pride”, evidenzia la sindaca di Crema, Stefania Bonaldi, si fa promotore, fra le altre azioni, del riconoscimento di entrambi i genitori di figlie e figli delle coppie omosessuali nonché della approvazione definitiva del “Ddl Zan”, contro la violenza o la discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere. Su entrambi questi argomenti la nostra Amministrazione si è posizionata senza ambiguità e con convinzione in questi anni, pertanto ci è parso naturale e doveroso accordare il patrocinio alla manifestazione, a significare una piena e non rituale adesione valoriale”.

 

349 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria