Mercoledì, 16 ottobre 2019 - ore 09.27

Perché si sappia, io, al referendum del 17 aprile, andrò a votare di Jacopo Bassi (Crema)

Eccome se andrò a votare. Intendiamoci, il quesito è, oggettivamente, demenziale, ed è dannoso far ricorso ad un importante strumento democratico per esprimersi su di esso: si rischia di svilire la democrazia e i suoi meccanismi, già abbondantemente messi a rischio.

| Scritto da Redazione
Perché si sappia, io, al referendum del 17 aprile, andrò a votare di Jacopo Bassi (Crema)

Ma trovo sia più costruttivo andare comunque a votare, per manifestare con un voto la propria contrarietà al quesito in merito, e a chi vi ha costruito intorno una campagna che mira più ad attaccare il Presidente del Consiglio, che dare un contributo alla politica energetica del Paese.

Anche perché, in tutta onestà, ho sempre avversato lo schema, caro alla destra, di disertare le urne per far crollare il quorum. Sfruttare l'abbondante fetta di elettorato apatica e disinteressata per ottenere un risultato politico è una pratica detestabile, che non faccio mia, e che non vorrei fosse fatta propria dal partito in cui milito.

Jacopo Bassi (segretario circolo Pd di Crema)

1039 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online