Martedì, 15 ottobre 2019 - ore 18.27

Pianeta Migranti. I numeri sfatano le false notizie sui flussi migratori.

Il rapporto Global Trends dell’Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite fa una mappatura globale dei flussi di uomini, donne e bambini costretti ad abbandonare i pesi di origine durante il 2018. I numeri danno la vera dimensione del fenomeno. L’infografica allegata dice che il ruolo delle Ong è minimo in ordine agli arrivi.

| Scritto da Redazione
Pianeta Migranti.  I numeri sfatano le false notizie sui flussi migratori. Pianeta Migranti.  I numeri sfatano le false notizie sui flussi migratori. Pianeta Migranti.  I numeri sfatano le false notizie sui flussi migratori.

Pianeta Migranti.  I numeri sfatano le false notizie sui flussi migratori.

Il rapporto Global Trends dell’Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite fa una mappatura globale dei flussi di uomini, donne e bambini costretti ad abbandonare i pesi di origine durante il 2018. I numeri danno la vera dimensione del fenomeno. L’infografica allegata dice che il ruolo delle Ong è minimo in ordine agli arrivi.

QUANTI SONO?

70,8 milioni di persone al mondo, nel 2018 sono state costrette a lasciare il loro paese. In media, ogni 2 secondi una persona è stata costretta a fuggire, a causa di conflitti, violenze e persecuzioni

I 2 terzi dei rifugiati del mondo provengono da soli 5 paesi.

Siria: 6,7 milioni; Afghanistan: 2,7 milioni; Sud Sudan: 2,3 milioni; Myanmar: 1,1 milioni; Somalia: 949,487.

DOVE VANNO?

Circa l'80% dei rifugiati vive in paesi che confinano con i loro paesi di origine.

La direttrice migratoria principale è da paesi poveri a paesi poveri, nell’83% dei casi.

UN FENOMENO URBANO

La percentuale della popolazione rifugiata che vive in aree urbane è stimata al 61% a livello globale. Le città e le aree urbane presentano alcuni vantaggi rispetto alla campagna: i rifugiati possono vivere autonomamente e trovare opportunità di lavoro o economiche.

I PAESI CHE ACCOLGONO

Sono tre i paesi che hanno ospitato il maggior numero di rifugiati.

Turchia: 3,7 milioni; Pakistan: 1,4 milioni; Uganda: 1,2 milioni.

In media, gli stati ad alto reddito accolgono 2,7 persone ogni mille abitanti, quelli a reddito medio o medio-basso più del doppio, 5,8. Solo il 16% dei rifugiati sono stati accolti in paesi di regioni sviluppate nel 2018.

Quali paesi d’Europa hanno accolto nel tempo, più rifugiati?

Germania: 1.063.837 Svezia: 248.226 Regno Unito: 126.720 Italia: 189.243. Gli arrivi in Europa sono notevolmente diminuiti nell'ultimo anno.

I MINORI

Circa la metà dei rifugiati nel 2018 era costituita da minori. Di questi, 111.000 bambini sono stati costretti a fuggire da soli, o sono stati separati dai loro genitori o dalle loro famiglie durante la fuga.

In un solo anno, il numero di bambini rifugiati che non frequenta la scuola è salito di mezzo milione. Quattro milioni di bambini e ragazzi rifugiati stanno trascorrendo la loro infanzia in un paese che non è il loro, senza istruzione.

I MORTI IN MARE

Nel 2018, sei persone sono morte ogni giorno nel tentativo di attraversare il Mediterraneo nonostante un forte calo di migranti che hanno raggiunto le coste europee. In totale, 139.300 rifugiati e migranti sono arrivati in Europa nel 2018, il numero più basso negli ultimi cinque anni.

I REINSEDIAMENTI

Solo 92.400 rifugiati (il 6,6% degli 1,4 milioni di rifugiati identificati come altamente vulnerabili e bisognosi di reinsediamento) sono stati reinsediati in 25 paesi in tutto il mondo. Ciò significa che solo lo 0,035% della popolazione globale di rifugiati è stata reinsediata nel 2018.

 

2998 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online