Domenica, 05 luglio 2020 - ore 05.16

Rete Scuole superiori Celebrazione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani - 10 dicembre 2019

Essere cittadini europei. Percorsi per una Memoria europea attiva.

| Scritto da Redazione
Rete Scuole superiori Celebrazione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani - 10 dicembre 2019 Rete Scuole superiori Celebrazione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani - 10 dicembre 2019 Rete Scuole superiori Celebrazione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani - 10 dicembre 2019 Rete Scuole superiori Celebrazione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani - 10 dicembre 2019

Rete Scuole superiori Celebrazione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani - 10 dicembre 2019

Essere cittadini europei. Percorsi per una Memoria europea attiva.

A Cremona, presso l'IIS "Torriani", lo  studioso Matteo Corradini, dalle ore 8:30 alle ore 10:00, incontrerà 500 studenti e docenti e dalle ore 11:00 alle ore 12,30, a Crema, presso l'aula magna dell'Università, incontrerà 400 studenti e docenti delle scuole superiori. Si ringraziano i Comuni di Cremona e Crema per la generosa collaborazione.

Il 71esimo anniversario dell'approvazione della Dichiarazione dei Diritti Umani sarà dedicato alla Primavera di Praga e all'occupazione sovietica della città nel 1968. Sarà anche ricordato il 50esimo anniversario del sacrificio di Jan Palach.

Questa è la seconda iniziativa dedicata alla preparazione al 24esimo Viaggio della Memoria del prossimo mese di aprile, che prevede la visita del Ghetto di Terezin, uno dei luoghi simbolo della Shoah e alla città di Praga.

Saranno proiettate foto del celebre fotografo praghese, Josef Koudelka.

--

prof.ssa Ilde Bottoli, Responsabile del Progetto-Essere Cittadini Europei. Percorsi per una Memoria europea attiva

dott.ssa Roberta Mozzi, Dirigente scolastico Scuola capofila della Rete

arch. Tiziano Zanisi, Presidente Associazione Nazionale Divisione Acqui - Sez, di Cremona

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegato PDF 2

Allegato PDF 3

373 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Si torna a Scuola il 14 settembre Presentate le Linee guida 2020-2021 (testo e video)

Si torna a Scuola il 14 settembre Presentate le Linee guida 2020-2021 (testo e video)

“A settembre si torna a scuola in presenza e in sicurezza” lo ha detto oggi la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, presentando le Linee guida per la ripresa insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il testo ha avuto il via libera, questo pomeriggio, anche da parte delle Regioni e degli Enti locali, è immediatamente operativo e verrà ora diramato alle istituzioni scolastiche.
Si ritorna a scuola il 14 settembre 2020. Azzolina: ‘Fatto buon lavoro’. Bonaccini: ‘Grazie ministro'

Si ritorna a scuola il 14 settembre 2020. Azzolina: ‘Fatto buon lavoro’. Bonaccini: ‘Grazie ministro'

È stato trovato l’accordo tra governo ed Enti locali, nel corso della Conferenza Stato-Regioni, sulle linee guida comuni per il ritorno a scuola a settembre. Tutti d’accordo, quindi, sulle regole per il nuovo Piano scuola 2020-2021, tranne la Campania. Il governatore Vincenzo De Luca ha infatti dichiarato che “non daremo l’intesa, non diremo che siamo d’accordo con le misure che saranno prese”.
FLC CGIL sostiene e partecipa alle manifestazioni del 25 giugno indette dal comitato ‘Priorità alla scuola’

FLC CGIL sostiene e partecipa alle manifestazioni del 25 giugno indette dal comitato ‘Priorità alla scuola’

Priorità alla scuola Cremona Giovedì 25 giugno 2020 dalle ore 18:00 alle 19:30 Gli striscioni verranno appesi davanti alle seguenti scuole: Scuola Primaria Manzoni, via Decia 43 - Scuola Primaria Stradivari via, S.Bernardo 1 (Stradivari e Manzoni fanno parte dello stesso IC) - Scuola Primaria Bianca Maria Visconti, via Giuseppina 29-Scuola Primaria Don Primo Mazzolari, via Corte 1-Scuola infanzia Villetta, via Berenzi 2
Cremona CENTRI ESTIVI, 25 REALTÀ HANNO RISPOSTO ALLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

Cremona CENTRI ESTIVI, 25 REALTÀ HANNO RISPOSTO ALLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

CREMONA, 10 GIUGNO 2020 - Dall’emanazione delle linee guida nazionali che hanno dato il via alla possibilità di organizzare attività estive per bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni, l’Amministrazione Comunale si è immediatamente attivata per facilitare la possibilità di offrire questo importante servizio a bambini, ragazzi e famiglie dopo il lungo periodo di necessario di isolamento e di sospensione di tutte le opportunità di socialità e d’incontro, consapevoli della necessità dei genitori di poter contare su un supporto che favorisca la ripresa del lavoro.