Giovedì, 20 gennaio 2022 - ore 15.19

Riforma Sanità Lombardia Questa legge va cambiata| Degli Angeli (M5s Lomb.)

Centinaia le testimonianze di malasanità dei cittadini giunte al MoVimento 5 Stelle.

| Scritto da Redazione
Riforma Sanità Lombardia Questa legge va cambiata| Degli Angeli (M5s Lomb.)

Riforma Sanità Lombardia Questa legge va cambiata| Degli Angeli (M5s Lomb.)

Centinaia le testimonianze di malasanità dei cittadini giunte al MoVimento 5 Stelle.

 Degli Angeli (M5s Lombardia): “C’è il rischio che la Sanità passi nelle mani del privato. Da domani inizieremo a battagliare in difesa dei cittadini. Questa legge va cambiata!” Al via la riforma Sanitaria di Regione Lombardia.

Le voci e le testimonianze dei cittadini di tutta la Lombardia saranno le vere protagoniste. “Da domani, mercoledì 10 novembre, in aula consiliare inizieremo a discutere la tanto attesa riforma sanitaria. Questa sarà soprattutto l’occasione per portare all’attenzione del Consiglio regionale le voci di centinaia di cittadini, che finora, da anni a questa parte, ci hanno scritto.

A spiegarlo è Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s il quale ha poi sostenuto: “Leggeremo tutte le testimonianze che ci sono arrivate in questi mesi. Lettere che parlano di liste di attesa lunghissime, di senso d'abbandono, di reparti smantellati, di servizi carenti e di un diritto alla salute spesso garantito solo a chi può permettersi di pagare visite e cliniche private”. Spiega Degli Angeli: “Il M5s ha preparato circa 3mila emendamenti. Un lavoro corale di tutto il gruppo regionale, che da settimane sta lavorando a testa bassa. Questo perché la riforma della sanità lombarda proposta dal duo Fontata-Moratti peggiora notevolmente un sistema già sbilanciato a favore dei privati”.

Per Degli Angeli è fondamentale che, giunti a questo punto, il centro Destra, almeno una volta, ascolti le opposizioni anziché ripetere, ancora una volta, gli stessi gravi errori”. La riforma del Servizio Sanitario Regionale, infatti, nasce dall’esigenza di correggere le mancanze delle riforme Formigoni e Maroni: un’impostazione che ha fatto da sfondo a ripetuti scandali e malaffare. “Errori - sottolinea il consigliere pentastellato - evidenziati e messi nero su bianco da Agenas e dal ministero della Salute”.

De facto ci si trova già all’interno di un modello dove le visite vengono garantite in tempi decenti solo a chi può pagarle di tasca propria. “Questo - chiarisce Degli Angeli - è il dato più preoccupante che emerge dalle centinaia di segnalazioni che ci sono arrivate in questi mesi dai cittadini. Spesso si tratta di più di 10 mesi d'attesa per una colonscopia, per una tac o un esame utile per la prevenzione. Tempi che magicamente crollano, se il cittadino mette mano al portafoglio”.

Aggiunge Degli Angeli: “La Moratti-Fontana è una (non)riforma di facciata scritta dalla Giunta regionale al solo fine di accaparrarsi le risorse ottenute da Giuseppe Conte per il Paese, con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e rivenderle come proprie in Lombardia. Una (non)riforma che promuove un modello incapace di dare a pubblico e privato gli stessi diritti e soprattutto gli stessi doveri”. Infatti, non è mancato nemmeno un forte senso d’abbandono, lamentato dai cittadini, assieme alla mancanza di una rete socio sanitaria territoriale a misura dei bisogni dei malati.

Per Degli Angeli “questo è il fallimento del modello voluto da Formigoni più di 20 anni fa e coccolato da Maroni e da Fontana poi. La cosa che ci spaventa - asserisce Degli Angeli - è che purtroppo la Giunta lombarda vuole continuare a considerare la Sanità un business e un modo per sistemare sulle poltrone i loro fedelissimi. Ecco - chiosa il consigliere - Non possiamo permetterlo”. Conclude Degli Angeli: “Questo sarà il mese delle barricate in Consiglio regionale: il MoVimento 5 Stelle Lombardia promette battaglia e deposita migliaia di atti, tra emendamenti e ordini del giorno.

E se la Lega considera la sanità un business, noi la consideriamo, come dice la Costituzione, un bene pubblico. La Lega, Forza Italia e FDI hanno a cuore il territorio soltanto a parole. Se dovesse passare la riforma della Lega, la sanità in Lombardia sarà totalmente in mano al privato. Questa legge va cambiata!”.

 

150 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online