Mercoledì, 25 novembre 2020 - ore 20.05

RSA LOMBARDE Sindacato pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp chiede chiarezza alla Regione .Serve una Fase 2 anche per le Rsa.

La situazione dentro RSA (Residenze sanitarie assistenziali) della Lombardia è molto seria e complicata. Ne sono tutti consapevoli, tranne forse l’Assessorato al Welfare regionale, che da mesi continua a ignorare le richieste di incontro dei sindacati dei pensionati, più volte sollecitato e con ultima nota il 26 febbraio scorso.

| Scritto da Redazione
RSA LOMBARDE  Sindacato pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp chiede chiarezza alla Regione .Serve una Fase 2 anche per le Rsa. RSA LOMBARDE  Sindacato pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp chiede chiarezza alla Regione .Serve una Fase 2 anche per le Rsa. RSA LOMBARDE  Sindacato pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp chiede chiarezza alla Regione .Serve una Fase 2 anche per le Rsa. RSA LOMBARDE  Sindacato pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp chiede chiarezza alla Regione .Serve una Fase 2 anche per le Rsa.

RSA LOMBARDE  il sindacato dei pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp chiede chiarezza alla Regione .Serve una Fase 2 anche per le Rsa.

Milano, 23 aprile 2010 - La situazione dentro RSA (Residenze sanitarie assistenziali) della Lombardia è molto seria e complicata. Ne sono tutti consapevoli, tranne forse l’Assessorato al Welfare regionale, che da mesi continua a ignorare le richieste di incontro dei sindacati dei pensionati, più volte sollecitato e con ultima nota il 26 febbraio scorso.

L’Osservatorio RSA è stato costituito dall’assessorato al Welfare di regione Lombardia che lo presiede e ne coordina i lavori. E’ composto da Assessorato al Welfare di Regione Lombardia, da ANCI Lombardia che raccoglie tutti i comuni della regione, dalle maggiori associazioni regionali di rappresentanza delle Case di Riposo per anziani e dai sindacati dei pensionati di Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp Lombardia.  Tra i suoi compiti “il monitorare e migliorare le condizioni assistenziali degli anziani” ospiti delle Rsa.

In queste circa 700 strutture socio sanitarie, distribuite a macchia di leopardo in tutte le province lombarde, sono ospitati circa 67.000 ospiti anziani ricoverati, molti affetti da più patologie e/o non autosufficienti.

Da mesi sollecitiamo la convocazione di questo Osservatori Rsa, e la mancata risposta di regione Lombardia induce a pensare che forse, delle condizioni degli anziani ospiti in Rsa e delle loro famiglie in apprensione da settimane, alla regione Lombardia non interessa più di tanto.

Oggi più che mai, la necessità di isolare e curare appropriatamente i casi di sospetto contagio, la necessità di garantire la fornitura di adeguati dispositivi di protezione a ospiti e operatori, la necessità di verificare che gli stessi operatori non siano portatori di coronavirus, la necessità di trovare modalità di collegamento tra ospiti ricoverati e loro familiari conferma esigenza e opportunità di mettere intorno ad un unico tavolo tutti i soggetti coinvolti e  interessati a questi temi, per guardare avanti  e non lasciare indietro nessuno.

Molti anziani sono ancora in lista d'attesa per accedere alle RSA, ma le famiglie sono ancora disponibili a ricoverare i loro cari in queste strutture dopo gli ultimi avvenimenti?  Questa rete si è ora smagliata, e prima di tutto occorrerà ristabilire un nuovo rapporto di fiducia tra sistema Rsa e le stesse famiglie se si vuole affrontare con più consapevolezza e responsabilità la successiva fase 2 che tutti auspichiamo. 

Nelle RSA vi sono reparti per le cure intermedie, le RSA integrano da tempo i servizi sanitari della regione. Nelle RSA aperte sono state attivate piccole palestre per la riabilitazione e il recupero delle funzionalità motorie. Sempre nelle RSA da tempo funzionano i Centri Diurni che garantiscono in molti casi l'Assistenza Domiciliare, quale risposta ai bisogni del territorio con il quale interagiscono in rapporto anche con il sindacato dei pensionati e con gli enti locali.

Per tutti questi motivi richiediamo e pretendiamo la convocazione immediata dell’Osservatorio Rsa, per affrontare insieme le difficoltà di oggi ma soprattutto per costruire una prospettiva futura che abbia a cuore la salute ed il benessere dei nostri nonni e dei nostri genitori.

Segreterie dei pensionati Spi Cgil Fnp Cisl Uil Uilp Lombardia

(Valerio Zanolla, Emilio Didonè, Giuseppe Ippolito)

 

 

669 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online