Lunedì, 13 luglio 2020 - ore 10.41

Sanchez e Conte scrivono all'UE: coordinare i confini aperti

Conte e Sanchez scrivono all'UE: coordinare i confini aperti

| Scritto da Redazione
Sanchez e Conte scrivono all'UE: coordinare i confini aperti

Il premier italiano Giuseppe Conte e il suo omologo spagnolo Pedro Sanchez hanno fatto fronte comune in una lettera scritta alla Commissione Europea per chiedere che venga adottata una linea comune europea per la riapertura dei confini tra i vari Paesi.

Ad oggi, infatti, ogni Paese sta decidendo per sé non soltanto per la data di riapertura, ma soprattutto per quali cittadini europei accogliere e quali no, escludendo quelli in arrivo dalle zone più colpite dal COVID-19, incluse quattro regioni italiane.

L'eliminazione delle restrizioni alle frontiere nell'UE deve essere effettuata in modo coordinato, sulla base di criteri comuni e trasparenti. Ho inviato, insieme a Giuseppe Conte, una lettera alla commissione Ue in modo che la transizione alla "Nuova Normalità" in Europa sia sicura.

E il premier spagnolo ad annunciare la lettera via Twitter, sottolineando la posizione comune di Italia e Spagna, ad oggi tra i Paesi UE più colpiti dal COVID-19:

Crediamo che per avere una ripartenza armonica e efficace il rallentamento delle restrizioni ai nostri confini interni debba essere portato avanti in una maniera coordinata e non discriminatoria, basata su chiari, comuni e trasparenti criteri epidemiologici. In questo senso proponiamo che il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie abbia un ruolo guida, definendo il più presto possibile questi criteri assieme agli Stati membri.

 

273 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria