Giovedì, 27 gennaio 2022 - ore 18.47

Sanità Dov’è finita la famosa medicina preventiva? Di Licio D’Avossa

Giusto dire che bisogna ridurre gli sprechi! Allora mi domando: sono indispensabili, per esempio, cinque risonanze magnetiche in una provincia di circa 350.000 abitanti?

| Scritto da Redazione
Sanità Dov’è finita la famosa medicina preventiva? Di Licio D’Avossa

Gentile direttore, la decisione del Governo di applicare ulteriori tagli alla Sanità costituisce un vero e proprio attacco alla popolazione più debole. Certo non si tratta di un problema che tocca le tasche, visti i numerosi e odiosi privilegi che toccano la ‘casta’dei politici di professione. Costoro sono forti del cinismo e dell’egoismo che li caratterizza da sempre. Poi hanno il coraggio di lamentarsi della disaffezione dalla politica della gente! Si parla sempre di tagli ma mai di quelli che potrebbero colpire figure spesso inutili se non dannose. C’è voluto l’ex ministro Bassanini per creare questo sconquasso (marito dell’ex ministra Lanzillotta) per attribuire stipendi faraonici ai dirigenti della Sanità! Dicevo e confermo: figure inutili e spesso dannose. Le carriere ospedaliere si devono fare all’interno del proprio ospedale per poi arrivare ai massimi livelli dirigenziali. Quale cremonese non ricorda le figure di Celo Cottarelli e di Felice Majori? Hanno fatto la ‘gavetta’scalando gradino dopo gradino per raggiungere il giusto traguardo, conoscendo nei minimi particolari il ‘loro’e nello stesso tempo il ‘nostro’ospedale. (...) Giusto dire che bisogna ridurre gli sprechi! Allora mi domando: sono indispensabili, per esempio, cinque risonanze magnetiche in una provincia di circa 350.000 abitanti? Non è mortificare la professionalità dei medici di base ricorrere a questo importante strumento di prevenzione? Sono previste addirittura sanzioni per quei medici che ‘sforeranno’dal budget. Ma dove siamo arrivati? Dov’è finita la famosa medicina preventiva? Con questa sciagurata decisione si otterrà solo di umiliare le professionalità dei medici e di far pagare l’incapacità dei politici ‘trombati’al solito ‘Pantalone’. Mi chiedo: è mai possibile che nessuno abbia nulla da ridire.

Licio D’Avossa (ex presidente del Tribunale per i Diritti del malato di Cremona)

 

1127 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria