Lunedì, 16 maggio 2022 - ore 09.55

SERIE B VIDEOTON CREMA - Jasnagora 7-5

Intervista al portiere cremasco, Andrea Caobianco, classe 2002, titolare per la seconda partita consecutiva in Serie B

| Scritto da Redazione
SERIE B VIDEOTON CREMA - Jasnagora 7-5 SERIE B VIDEOTON CREMA - Jasnagora 7-5 SERIE B VIDEOTON CREMA - Jasnagora 7-5 SERIE B VIDEOTON CREMA - Jasnagora 7-5

SERIE B VIDEOTON CREMA - Jasnagora 7-5

Porceddu, Maietti,Usberghi, Martinelli, Autogol, Austoni, Poggi

Torna a vincere la Serie B del Videoton e lo fa sul campo della Toffetti, nella gara casalinga di oggi contro Jasnagora.

Subito in vantaggio i sardi, che dopo un minuto dall'inizio del primo tempo trovano il gol portando il risultato sullo 0 a 1.

Il Videoton alza subito la testa, e prova a trovare il pareggio con Pagano ma la conclusione viene parata dal portiere ospite.

Il gol arriva con il capitano Porceddu a tre minuti dall'inizio del match che recupera la parata del portiere sardo e trova il pareggio.

Al 6° minuto è ancora il Videoton ad andare a segno, con il calcio d'angolo calciato da Porceddu che consente a Maietti di siglare il 2 a 1; da lato opposto, le parate di Caobianco non permettono ai sardi di pareggiare.

Il gol del 2 pari arriva da calcio d'angolo, ma i rossoblú con Usberghi su assist di Porceddu e Martinelli su passaggio di Poggi si riportano in vantaggio, allungando fino al 4 a 2.

Prima del fischio di metà match, l'autorete del Jasnagora permette il ritorno negli spogliatoi sul punteggio di 5 a 2.

Al rientro in campo subito Austoni sigla il 6 a 2 locale, e tenta subito la doppietta ma la conclusione viene fermata dal portiere ospite.

Da punizione arriva il 3 gol sardo e gli ospiti iniziano a giocare con il portiere di movimento.

Le successive parate su Poggi, Maietti e Pagano non permettono ai rossoblú di allungare le distanze e un paio di successivi errori di Caobianco consentono il 6 a 5 a 5 minuti dalla fine.

Portiere di movimento anche per il Videoton con Usberghi prima e Maietti poi.

Poggi sfrutta un errore in attacco dei sardi e regala il settimo gol ai rossoblú, calciando nella porta lasciata vuota dal Jasnagora.

Negli ultimi minuti, gli ospiti trovano prima un palo e poi una traversa e il risultato rimane fermo sul 7 a 5 fino al termine del match, portando i 3 punti in casa rossoblú.

------------------------------

Intervista al portiere cremasco, Andrea Caobianco, classe 2002, titolare per la seconda partita consecutiva in Serie B

CAOBIANCO: "CHE EMOZIONE L'ESORDIO DA TITOLARE! VOGLIO CONTINUARE A MIGLIORARE"

Il portiere rossoblù classe 2002 ha esordito da titolare ad Asti e si è confermato nel successo interno con il Jasnagora: parate importanti e tanta voglia di crescere

In questo avvio di 2022, caratterizzato da ko esterno ad Asti e dal grande successo interno sul Jasnagora, tra le note liete in casa rossoblù ci sono senza dubbio le prestazioni di Andrea Caobianco, giovane portiere classe 2002 del Videoton.

Numerose parate, uscite coraggiose, tanta personalità, nessun timore reverenziale e tanta voglia di migliorare, il tutto impreziosito dalla parata decisiva nel finale con il Jasnagora sul punteggio di 7-5. Le prove di Caobianco sono la conferma che il futuro dei pali del Videoton è al sicuro per i prossimi anni.

"Sono molto felice per la mia prima gara da titolare in Serie B e per la vittoria con il Jasnagora", ci ha detto Caobianco, "Ho sempre sentito la fiducia del mister e di tutto l'ambiente. Sono dispiaciuto che l'esordio con l'Asti non sia coinciso con una vittoria, anche se è stata una grandissima emozione. Con il Jasnagora siamo riusciti invece a ottenere un successo importantissimo, per il morale e per la classifica. Ci stiamo allenando molto bene e vogliamo trovare continuità di risultati".

Caobianco veste il rossoblù da tre anni: dopo un campionato da protagonista e campione con l'Under 19, le sue prestazioni e la sua voglia di crescere lo hanno portato al salto in prima squadra: "La scorsa stagione è stata molto importante per inserirmi nei meccanismi della squadra e imparare molto: la Serie B è un campionato di alto livello. Quest'anno sono più consapevole del campionato e del contesto: sto cercando di dare ancora di più, facendo del mio meglio in ogni allenamento e in ogni occasione".

L'affiatamento con tutto il team dei portieri cremaschi rappresenta una parte importante della crescita dei numeri uno rossoblù: "Grazie alle indicazioni e ai consigli di Alessandro Sardi sia io, sia Di Napoli, stiamo crescendo e vogliamo continuare a farlo. Sono complessivamente soddisfatto, ma durante la gara con l'Asti ho commesso alcuni errori e in settimana abbiamo lavorato per correggerli. Anche con il Jasnagora avrei potuto fare meglio in alcune circostanze: c'è sempre da migliorare e sono fiducioso che possa migliorare ancora con l'esperienza in campo e con impegno costante".

Cresciuto nel settore giovanile del Castelnuovo, Caobianco è arrivato a vestire la maglia del Videoton grazie a una chiamata speciale: "Stefano Cerullo mi ha contattato durante l'estate 2017 per avviare il primo progetto dell'Under rossoblù. In quel momento ero fermo con lo sport e ci ho pensato, ma non me la sono sentita. L'anno successivo ci siamo incontrati nuovamente: eravamo in Curva allo Stadio Voltini, abbiamo parlato ancora del progetto e Ste mi ha convinto a entrare a far parte della squadra. Le sue chiamate e i suoi messaggi sono stati molto importanti per me e sono un ricordo prezioso".

Ora uno sguardo al futuro e ai prossimi impegni: "L'opportunità di esordire da titolare si è presentata con l'infortunio occorso a Di Napoli: gli auguro di rientrare presto e nel migliore dei modi. Sicuramente farò del mio meglio per continuare a crescere, per farmi trovare pronto e per avere ancora chance di continuare a giocare: sono felice di sentire la fiducia di tutti e di sentire di potermi giocare le mie carte".

300 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online